Writer Officina Blog
Ultime Interviste
Lisa Ginzburg, figlia di Carlo Ginzburg e Anna Rossi-Doria, si è laureata in Filosofia presso la Sapienza di Roma e perfezionata alla Normale di Pisa. Nipote d'arte, tra i suoi lavori come traduttrice emerge L'imperatore Giuliano e l'arte della scrittura di Alexandre Kojève, e Pene d'amor perdute di William Shakespeare. Ha collaborato a giornali e riviste quali "Il Messaggero" e "Domus". Ha curato, con Cesare Garboli È difficile parlare di sé, conversazione a più voci condotta da Marino Sinibaldi. Il suo ultimo libro è Cara pace ed è tra i 12 finalisti del Premio Strega 2021.
Divier Nelli è uno scrittore, editor, insegnante di narrazione e consulente editoriale. È nato a Viareggio nel 1974 e vive nel Chianti. Scoperto da Raffaele Crovi alla fine degli anni Novanta, ha esordito nel 2002 col romanzo La contessa, cui sono seguiti Falso Binario, Amore dispari, Coma, Il giorno degli orchi e la riscrittura del classico ottocentesco Il mio cadavere di Francesco Mastriani. Il suo ultimo libro tratta il tema scottante del bullismo infantile, affidato al racconto della giovane protagonista della storia. Il titolo è Posso cambiarti la vita, edito da Vallecchi-Firenze.
Gabriella Genisi è nata nel 1965. Dal 2010 al 2020, racconta le avventure di Lolita Lobosco. La protagonista è un’affascinante commissario donna. Nel 2020, il personaggio da lei creato, ovvero Lolita Lobosco, prende vita e si trasferisce dalla carta al piccolo schermo. In quell’anno iniziano infatti le riprese per la realizzazione di una serie tv che si ispira proprio al suo racconto, prodotta da Luca Zingaretti, che per anni ha vestito a sua volta proprio i panni del Commissario Montalbano. Ad interpretare Lolita, sarà invece l’attrice e moglie proprio di Zingaretti, Luisa Ranieri.
Altre interviste su Writer Officina Magazine
Ultimi Articoli
Promozione Letteraria. Il termine angloamericano "slogan" deriva dall'antica voce gaelica "sluagh-ghairm", che aveva la funzione primaria di reclutare i combattenti alle armi. Nei tempi moderni, questo termine è legato a una più banale propaganda commerciale e inglobato nel Marketing per definire una frase facilmente memorizzabile. Ma come possiamo creare una promozione letteraria per far meglio conoscere i nostri libri?
Dialoghi e Menzogne. Il passaggio dal cinema muto al sonoro ha cambiato la percezione di una scena. Se vi soffermate su questo antico concetto, vi ritroverete a paragonare un libro alla stessa forma determinante di comunicazione, ma vi renderete conto che non ha alcun senso imbavagliare i nostri personaggi. E ora vi domando: cosa sarebbe "Il Piccolo Principe" senza i dialoghi con la volpe?
Self Publishing. In passato è stato il sogno nascosto di ogni autore che, allo stesso tempo, lo considerava un ripiego. Se da un lato poteva essere finalmente la soluzione ai propri sogni artistici, dall'altro aveva il retrogusto di un accomodamento fatto in casa, un piacere derivante da una sorta di onanismo disperato, atto a certificare la proprie capacità senza la necessità di un partner, identificato nella figura di un Editore.
Home
Blog
Autori
Biblioteca Top
Biblioteca All
Servizi
Inserim. Dati
Writer School
@ contatti
Policy Privacy
Autori di Writer Officina

Daniele Marassi

Sono nato a Trieste il 20 luglio del 1987 e nella vita faccio il guardiafuochi, ovvero l'addetto antincendio portuale. Per approfondire la mia curiosità letteraria, ho frequentato il liceo classico, ma sono stato bocciato alla matura e non ho più ripetuto l'esame. Dopo questa delusione scolastica sono entrato nel mondo del lavoro: ho imparato il mestiere di pasticcere, che ho svolto per sette anni. Oltre che per la scrittura e la lettura, vado matto per la musica e tutti i suoi generi. Mi piace suonare la chitarra, sia quella acustica che quella elettrica, e cantare. Qualche anno fa, ho inciso con la mia band un disco, “Summer Memories”, di genere pop/rock. Amo gli animali e ho due gatti, Giulio e Calipso. Ho avuto un cane, un Golden Retriver di nome Teo, il mio migliore amico di sempre, che mi ha lasciato quest'estate all'età di quattordici anni. Sono una persona in continuo viaggio con la fantasia, qualsiasi situazione, potenzialmente, può diventare uno spunto per una storia nuova.

Writer Officina: Qual è stato il momento in cui ti sei accorto di aver sviluppato la passione per la letteratura?

Daniele Marassi: Quando, a undici anni, mi sono imbattuto in una copia di It, di Stephen King, che conoscevo già per aver visto il trailer della miniserie TV quando ne avevo solo cinque. Ero nella libreria della Galleria Fenice di Trieste e dopo aver afferrato quel libro senza farmi vedere dai miei genitori, ho letto un piccolo estratto, che ho trovato davvero spaventoso: dopo un'alluvione, era stato ritrovato il corpo senza vita di un uomo, nella sua macchina. I pesci gli avevano divorato varie parti del corpo... Sconvolto, ho chiuso subito il libro e mi sono indirizzato verso i Piccoli Brividi, di R.L Stine, lettura più alla mia portata. Da quel giorno, ne ho letti almeno due alla settimana. Volevo “prepararmi” psicologicamente alla lettura di It, libro che continuava a stuzzicare la mia curiosità, in maniera quasi ossessiva. Lo avrei acquistato e letto appena tre anni dopo.

Writer OfficinaWriter Officina: C'è un libro che, dopo averlo letto, ti ha lasciato addosso la voglia di seguire questa strada?

Daniele Marassi: Il Pupazzo Parlante, della collana Piccoli Brividi di R.L. Stine. Dopo averlo letto, ho cominciato a scrivere racconti su pupazzi che prendono magicamente vita. Ne ho scritti a decine!

Writer Officina: Dopo aver scritto il tuo primo libro, lo hai proposto a un Editore? E con quali risultati?

Daniele Marassi: No. Le lunghe attese non fanno per me. Un professionista ha fatto un lungo lavoro di editing sul testo, poi, dopo la correzione della bozza, l'ho pubblicato su Amazon.

Writer Officina: Ritieni che pubblicare su Amazon KDP possa essere una buona opportunità per uno scrittore emergente?

Daniele Marassi: Sicuramente. Se il testo viene prima valutato e “sistemato” da un professionista, se l'autore ha in mente una buona strategia di marketing e se non demorde se non vede i risultati arrivare subito, sicuramente avrà buone possibilità di emergere.

Writer Officina: A quale dei tuoi libri sei più affezionato? Puoi raccontarci di cosa tratta?

Daniele Marassi: A L'Ilv, il primo e unico romanzo che ho scritto (per il momento). È una storia dell'orrore, ma in essa non mancano tematiche come l'amore, l'amicizia “vera”, la speranza. Quello che voglio dire con il mio libro è “non lasciarti ingannare dalle apparenze”, “pensa a ciò che fai, alle tue azioni e alle possibili conseguenze che potranno avere”, “sii felice e apprezza quello che la vita ti ha dato”. Sono argomenti già visti e rivisti, ma sempre attuali. Io cerco di proporli in maniera “alternativa”.

Writer Officina: Quale tecnica usi per scrivere? Prepari uno schema iniziale, prendi appunti, oppure scrivi d'istinto?

Daniele Marassi: Inizialmente scrivo d'istinto, ispirato magari a un sogno che ho fatto. Poi, quando concludo la prima stesura, schematizzo la storia e la valuto in modo razionale. La modifico fino a quando non sento dentro di me, rileggendola, un senso di pace interiore.

Writer Officina: In questo periodo stai scrivendo un nuovo libro? È dello stesso genere di quello che hai già pubblicato, oppure un'idea completamente diversa?

Daniele Marassi: Adesso sto concludendo un racconto lungo, intitolato “La Fobia”, poi riprenderò la prima stesura del mio secondo romanzo, che ho dovuto momentaneamente accantonare a causa di impegni lavorativi.

Tutti i miei Libri
Profilo Facebook
Contatto
 
122 visualizzazioni