Writer Golden Officina
Giuria

Mariano Sabatini è un giornalista, conduttore radiofonico e scrittore. Ha iniziato a lavorare nel 1992 come cronista per una testata romana. Arrivato alla tv grazie all'intuizione di Luciano Rispoli che ha ravvisato nel giovane giornalista che era andato a intervistarlo doti di autore, Sabatini ha proseguito a collaborare con grandi network. Sempre per TMC, tra ottobre 1998 e gennaio 1999, è autore del "Primo Campionato di lingua italiana", nato sul modello del quiz Parola mia che Luciano Rispoli aveva ideato e condotto per tre stagioni su Raiuno. Dal 1996 ha condotto rubriche su Radio Rai, Play Radio, Radio Capital ed altre emittenti. È ideatore e conduttore di ATuXTv e Techetechemé su InBlu Radio. Nel suo utimo libro "Scrivere è l'infinito" ha interpellato gli autori più noti per capire se scrittori si nasce o si può diventarlo.

Luciano Sartirana è nato a Milano. Ha collaborato come editor e lettore critico con Feltrinelli, Demetra, RadioRai, Radio Popolare, OfficinaFilm; siti web e blog, istituzioni pubbliche, associazioni, enti privati. Dal 2008 è editore e Direttore editoriale con le Edizioni del Gattaccio, oggi con più di cinquanta titoli in catalogo. Ha scritto il libro "Nel settimo creò il Maracanã", la prima storia sociale del calcio brasiliano apparsa in Italia. Crea e conduce corsi di Scrittura creativa, Narrativa e di ricerca artistica, Sceneggiatura, Comunicazione e Promozione editoriale dal 1994.

Alessandra Giordano è nata nel 1965 a Milano. Giornalista pubblicista e addetto stampa presso una casa editrice, ha da sempre lavorato con i libri e per i libri: la biblioteca e le bibliografie, le recensioni, le interviste a lettori illustri, l’editoria. Ha pubblicato la raccolta di racconti “Cadorna non è una fermata. Momenti Metropolitani” (Viennepierre Edizioni, 2009), la raccolta di tweet in eBook “Momenti Metropolitani” (BaccarinBoox Editore, 2013) e il romanzo biografico "L'asino sulla mia strada (Edizioni del Gattaccio, 2016). Ama gli animali. Oltre a cane e gatti ha un asino, Pablo, che le ha cambiato la vita. Con lui lavora: attività culturali per bambini e adulti. Ha fondato e dirige la prima rivista dedicata esclusivamente all’asino: Asiniùs.it

Alessandro Cuccuru ha collaborato con diverse riviste, quotidiani, radio e televisioni ed è stato corrispondente dell'agenzia di stampa ANSA. Attualmente si occupa di editoria, oltre che dell’organizzazione di laboratori di scrittura creativa, ed è uno dei soci fondatori di Aporema Edizioni, di cui presiede il consiglio di amministrazione. Nel 2015 ha pubblicato “Sibrium”, ambientato nel 476 d.C., dopo la caduta dell’Impero Romano d’Occidente, a Castelseprio (VA). Nel 2019 ha pubblicato "Il segreto di Sibrium", ambientato tre secoli dopo nel medesimo luogo in epoca longobarda. Nel 2020 ha pubblicato "Maloscritto - I dodici errori da evitare per non finire nel cestino dell'editore". "La Vipera e la Torre", uscito nel 2021, conclude la sua "trilogia", su Castelseprio.

Giulio Pisano si occupa di valutazioni editoriali e di editing da oltre 20 anni. Collabora con l’agenzia editoriale EditReal e con autori che sono stati selezionati per importantissimi premi in Italia e internazionali, quali ad esempio Premio Strega e Premio Campiello. Partecipa con costanza a corsi e workshop, quali ad esempio quelli organizzati da “The Writers Studio” per rimanere sempre aggiornato sulle nuove tendenze della scrittura. Si occupa saltuariamente anche di formazione, collaborando con singoli autori e con scuole di scrittura.

Votanti: 37949

Home
Blog
Biblioteca New
Biblioteca All
Biblioteca Top
Autori
Recensioni
Inser. Romanzi
@ contatti
Policy Privacy
Writer Golden Officina

Concorso letterario Writer Golden Officina 2021
- Scrittori e Scrittrici Emergenti -
.:.
www.ScrittorieScrittriciEmergenti.com

Il romanzo vincitore del
Concorso Letterario Writer Golden Officina

è

"La Cuoca"

di Luana Troncanetti

Motivazione: "Il romanzo scorre senza incertezze, la credibilità dei personaggi è tangibile. La scrittura non pecca di locuzioni banali, nulla è mai scontato in questa narrazione breve ma potente. Penna delicata e passionale, nera in altri frangenti, sa commuovere e coinvolgere senza macchiarsi di retorica o compiacimento del dramma. Molto apprezzabile la capacità di riassumere in una foliazione ridotta avvenimenti che abbracciano oltre cinquant’anni di storia, l’uso sapiente del flashback, e l’utilizzo di una lingua “sporca” - quella di Nunzia - che non potrebbe parlare altrimenti: collima italiano puro e dialettismi con una modalità fruibile a chiunque, un esercizio non semplice da realizzare". A cura di Giulio Pisano.

La classifica finale è disponibile qui