Writer Officina Magazine
Ultime Interviste
Mariano Sabatini (Roma, 18 marzo 1971) è un giornalista, conduttore radiofonico e scrittore. Ha iniziato a lavorare nel 1992 come cronista per una testata romana. Due anni dopo viene chiamato da Luciano Rispoli a sostituire un autore del Tappeto Volante su Telemontecarlo. Da allora ha proseguito parallelamente l'attività giornalistica e quella di autore televisivo. I suoi ultimi romanzi sono: L'inganno dell'ippocastano e Primo venne Caino, con protagonista il giornalista investigatore Leo Maliverno.
Mauro Santomauro è nato nel 1949 ed è stato farmacista della Serenissima, salendo alla ribalta delle cronache quando rinunciò a trasferire la sua farmacia in terraferma. Nella sua vita è stato chimico, distillatore, imprenditore e contadino. Si è divertito come giocatore e poi allenatore di baseball, ma è stato anche batterista in un settetto jazz. Ha pilotato aerei da turismo e ha praticato immersioni subacquee. La sua vera passione è il buon cibo. Vive con la moglie e i due figli a Treviso.
Maurizio de Giovanni (Napoli, 1958) ha raggiunto la fama con i romanzi che hanno come protagonista il commissario Ricciardi, attivo nella Napoli degli anni Trenta. Su questo personaggio si incentrano Il senso del dolore, La condanna del sangue, Il posto di ognuno, Il giorno dei morti, Per mano mia, Vipera (Premio Viareggio, Premio Camaiore), In fondo al tuo cuore, Anime di vetro, Serenata senza nome, Rondini d'inverno, Il purgatorio dell'angelo e Il pianto dell'alba (tutti pubblicati da Einaudi Stile Libero).
Altre interviste su Writer Officina Magazine
Ultimi Articoli
Self Publishing. In passato è stato il sogno nascosto di ogni autore che, allo stesso tempo, lo considerava un ripiego. Se da un lato poteva essere finalmente la soluzione ai propri sogni artistici, dall'altro aveva il retrogusto di un accomodamento fatto in casa, un piacere derivante da una sorta di onanismo disperato, atto a certificare la proprie capacità senza la necessità di un partner, identificato nella figura di un Editore.
Ego Sum, ovvero l'Ego d'Autore nella sua eterna e complessa contraddizione. Ma quanto conta davvero la personalità dello scrittore nel successo dei suoi testi? E quanto pesa la sua immagine pubblica sul piatto della bilancia che lo porta a scalare il gradimento del pubblico? È davvero possibile scindere autore e testo, senza pregiudicarne irrimediabilmente il successo?
Lupus In Fabula, analisi del protagonista negativo nella scrittura antica e moderna, interpretando le favole di Esopo nel contesto della letteratura. "È questa figura che ha il compito di rendere una trama davvero interessante. Non è la tragedia in sé che tiene attanagliati i lettori davanti al nostro libro, ma l'attesa che si manifesti."
Home
Magazine
Autori di Writer Officina

Viviana Nobilini

Sono nata il primo febbraio 1968 ad Ancona, dove ho vissuto fino al 2005, anno in cui ho realizzato il sogno di andare a vivere immersa nella tranquillità della campagna, trasferendomi a Polverigi, un paese collinare poco distante dalla città, insieme a mio marito e ai miei due figli. Ho trascorso i periodi della mia infanzia e adolescenza in luoghi incantevoli della mia regione, come Portonovo e la Riviera del Conero, che fanno da sfondo ad alcuni miei racconti.
Sono diplomata al Liceo Classico e laureata alla facoltà di Economia e Commercio. Ho avuto varie esperienze professionali legate ai miei studi e nel campo dell'insegnamento. Amo leggere sin da quando ero bambina e ho iniziato a scrivere in età adolescenziale, ma per anni è rimasto tutto in un cassetto.
Soltanto un anno fa ho deciso di inviare i miei racconti e poesie a Le Mezzelane Casa Editrice, che ha pubblicato il mio primo libro dal titolo “Come una cometa”.

Writer Officina: Qual è stato il momento in cui ti sei accorta di aver sviluppato la passione per la letteratura?

Viviana Nobilini: L'amore per la lettura è nato in me sin dall'infanzia, attraverso le favole che mi leggevano i miei genitori e che mi hanno trasmesso la curiosità di conoscere. Gli studi classici mi hanno inevitabilmente portato a leggere sempre di più e mi sono appassionata così anche alla scrittura, attraverso cui amo raccontare le mie esperienze ed esprimere le mie emozioni.

Writer OfficinaWriter Officina: C'è un libro che, dopo averlo letto, ti ha lasciato addosso la voglia di seguire questa strada?

Viviana Nobilini: Tra i libri dell'infanzia, sicuramente il libro Cuore.

Writer Officina: Dopo aver scritto il tuo primo libro, lo hai proposto a un Editore? E con quali risultati?

Viviana Nobilini: Ho inviato il mio libro a un Editore non a pagamento, Le Mezzelane Casa Editrice che, dopo qualche mese, mi ha risposto che il libro sarebbe stato pubblicato. A fine ottobre 2020, è uscita la mia raccolta di racconti e poesie, “Come una cometa”.

Writer Officina: Cosa c'è di te nei tuoi racconti?

Viviana Nobilini: Il primo racconto, che dà il titolo al libro, e il terzo, “La colonia dei ricordi”, sono autobiografici e in entrambi ci sono io in periodi diversi della mia vita, tanto doloroso e drammatico l'uno, quanto felice e spensierato l'altro. Gli ultimi due racconti, pur essendo di fantasia, hanno comunque sottili sfumature che riportano alla mia realtà. Gli altri racconti sono storie vere, vicende accadute a persone reali a me vicine.

Writer Officina: A quale dei tuoi libri sei più affezionata? Puoi raccontarci di cosa tratta?

Viviana Nobilini: Per ora sono alla mia prima pubblicazione. “Come una cometa” racconta storie di vita vera, molto intense e profonde. Affronta varie tematiche, il cui filo conduttore è l'amore, non solo tra uomo e donna, ma in ogni sua forma. Sono presenti il tema della perdita, dell'amicizia, del rapporto genitori-figli, della nostalgia dei ricordi, del tradimento, dell'amore karmico e non manca un po' di esoterismo. Al termine di ogni racconto si leggono le poesie che sono strettamente collegate al tema del racconto stesso.

Writer Officina: Quale tecnica usi per scrivere? Prepari uno schema iniziale, prendi appunti, oppure scrivi d'istinto?

Viviana Nobilini: Scrivo le poesie di getto, quando provo forti emozioni che si liberano attraverso i versi. Per quanto riguarda i racconti, non preparo uno schema, scrivo d'istinto ciò che sento e che ho in mente. A volte, quando mi viene un'idea, scrivo appunti su un foglio o sul cellulare.

Writer Officina: In questo periodo stai scrivendo un nuovo libro? È dello stesso genere di quello che hai già pubblicato, oppure un'idea completamente diversa?

Viviana Nobilini: Ho appena concluso un romanzo iniziato più di un anno fa; si tratta di un genere che si può definire un thriller psicologico, dove si intrecciano storie di vari personaggi, molto diversi tra loro, ma che si troveranno ad affrontare problematiche simili.

Tutti i miei Libri
Profilo Facebook
Contatto