Writer Officina Blog
Ultime Interviste
Luigi Romolo Carrino è uno scrittore che ha affrontato nel suo percorso letterario tematiche sociali molto profonde. Il suo romanzo "Acqua storta" racconta per la prima volta l'omosessualità repressa del sistema mafioso attraverso gli occhi di un carcerato che, fra allucinazioni e ricordi, rivive il suo passato negli ultimi tre giorni di vita. In "Pozzoromolo" e in "Esercizi sulla madre", selezionati entrambi per il Premio Strega, tratta il tema dei manicomi.. Il suo ultimo libro è "Non è di maggio" edito da Arkadia.
Riccardo Bruni, da un piccolo sito web negli anni 90, su cui pubblicava i primi racconti, fino ad arrivare alla presentazione del suo romanzo "La notte delle Falene" al Premio Strega. Ha partecipato a vari progetti collettivi, tra cui YouCrime di Rizzoli, in collaborazione con il Corriere della Sera. Scrive sul quotidiano La Nazione, su Giallorama.it, di cui è uno dei fondatori, e collabora con varie realtà del web, tra cui Toscanalibri.it. In questa intervista racconta la sua storia a Writer Officina.
Oriana Fallaci, l'intervista impossibile a una scrittrice mai morta. Prima di approdare al romanzo e al libro, Oriana Fallaci si dedicò prevalentemente alla scrittura giornalistica, quella che di fatto le ha poi regalato la fama internazionale. Una fama ben meritata, perché a lei si devono memorabili reportages e interviste, indispensabili analisi di alcuni eventi di momenti di storia contemporanea. La raccolta delle sue grandi interviste con i potenti della Terra venne poi inglobata nel libro "Intervista con la storia".
Altre interviste su Writer Officina Magazine
Ultimi Articoli
Fabula, trama e chiacchiere davanti al fuoco. Perché non proviamo a raccontare una storia come lo faremmo di notte, con degli sconosciuti, attorno a un fuoco? Perché non dimentichiamo le tecniche della fabula e dell'intreccio per trasformare la trama in una storia tatuata sulla pelle di chi legge o ascolta? È davvero così importante seguire uno schema e incanalarci nel modus operandi corrente?
Scrittori si nasce. Siamo operai della parola, oratori, arringatori di folle, tribuni dalla parlantina sciolta, con impresso nel DNA il dono della chiacchiera e la capacità di assumere le vesti di ignoti raccontastorie, sbucati misteriosamente dalla foresta. Siamo figli della dialettica, fratelli dell'ignoto, noi siamo gli agricoltori delle favole antiche e seminiamo di sogni l'altopiano della fantasia.
Promozione Letteraria. Il termine angloamericano "slogan" deriva dall'antica voce gaelica "sluagh-ghairm", che aveva la funzione primaria di reclutare i combattenti alle armi. Nei tempi moderni, questo termine è legato a una più banale propaganda commerciale e inglobato nel Marketing per definire una frase facilmente memorizzabile. Ma come possiamo creare una promozione letteraria per far meglio conoscere i nostri libri?
Home
Blog
Autori
Biblioteca Top
Biblioteca All
Servizi
Inserim. Dati
Conc. Letterario
@ contatti
Policy Privacy
Autori di Writer Officina

Angela Mori

Mi chiamo Angela Mori ma spesso gli amici mi chiamano Angelika e sono nata a Catania nel 1979 città che amo e dove tutt'oggi risiedo. Lavoro come impiegata al servizio clienti di una nota azienda italiana e nel tempo libero amo scrivere, leggere e fare lunghe passeggiate soprattutto in montagna. Adoro la natura in genere, gli animali il mare di notte e soprattutto già da bambina amavo guardare la luna che da sempre mi affascina. Sono diplomata al liceo magistrale, ho studiato alla facoltà di lettere e adoro ascoltare musica celtica e rock.

Writer Officina: Qual è stato il momento in cui ti sei accorta di aver sviluppato la passione per la letteratura?

Angela Mori: Ho sviluppato la passione per la letteratura da ragazzina a circa dodici anni grazie a mia madre che amava leggere e da lei ho ereditato la passione per i libri. Due anni dopo un po' per gioco, un po per caso ho iniziato a scrivere poesie e da allora non ho più smesso.Sono diventata madre di una splendida bambina di nome Clara da giovanissima e scrivevo per lei piccole storielle e fiabe fino a che non sono più riuscita a fermare la mia passione e mi sono dedicata alla narrativa. :

Writer OfficinaWriter Officina: C'è un libro che, dopo averlo letto, ti ha lasciato addosso la voglia di seguire questa strada?

Angela Mori: Sono molti i libri che mi hanno lasciato dentro qualcosa di veramente bello e credo che in ognuno di noi ne resti in particolar modo impresso uno. Il mio e stato Madame Bovary del grande Flaubert. La storia di una donna tanto debole e tanto forte allo stesso tempo, ha spronato la mia voglia di far conoscere i miei pensieri e condividerli. Ho trovato la forza ed il coraggio di farlo anche se spesso soprattutto a scuola e al liceo ero derisa e ritenuta "strana" dai ragazzi della mia età che preferivano altre attività alla lettura in genere.

Writer Officina: Dopo aver scritto il tuo primo libro, lo hai proposto a un Editore? E con quali risultati?

Angela Mori: Ho scritto la mia prima silloge poetica tra il 2001 e il 2003 dal titolo "Semplicemente Angelika" ma solo dopo un paio di anni ho pubblicato con una casa editrice che non è più in attività. I risultati sono stati soddisfacenti ho presentato in vari luoghi tra cui teatri della mia città, trasmissioni radiofoniche, locali, associazioni culturali e librerie.

Writer Officina: Ritieni che pubblicare su Amazon KDP possa essere una buona opportunità per uno scrittore emergente?

Angela Mori: Sì! Ritengo che Amazon sia un ottima opportunità.

Writer Officina: A quale dei tuoi libri sei più affezionata? Puoi raccontarci di cosa tratta?

Angela Mori : È difficile dire a quale dei miei libri dono più affezionata perché per me sono come "figli" in quanto mie creazioni. Ognuno di loro mi ha dato emozioni diverse. "Zagare nel fango" è una silloge poetica che ho scritto principalmente per le donne e sono poesie "forti" e attuali. "Tra luci ed ombre" parla del lato positivo e negativo di ognuno di noi. "Semplicemente Angelika" mi ha dato la prima emozione, è una silloge fanciullesca e più romantica rispetto le altre ma forse è "La bugiarda luna " che mi da qualcosa in più a livello emotivo anche perché grazie alla collaborazione con il regista Marco Ferrara della Sikania Production presto diverrà anche un film. È una storia d'amore e dramma ambientata in Sicilia inizi 1900' che rivive nel racconto del protagonista sessantatre anni dopo. Un amore contrastato dai pregiudizi, carica di tradimenti, bugie, passione ed inganni.

Writer Officina: Quale tecnica usi per scrivere? Prepari uno schema iniziale, prendi appunti, oppure scrivi d'istinto?

Angela Mori : Sono istintiva per natura. Scrivo d'impulso soprattutto le poesie.

Writer Officina: In questo periodo stai scrivendo un nuovo libro? È dello stesso genere di quello che hai già pubblicato, oppure un'idea completamente diversa?

Angela Mori: Attualmente sto lavorando al seguito de "La luna bugiarda" ambientato nel 1930 e ad un nuovo romanzo, un thriller ai giorni nostri.

Tutti i miei Libri
Profilo Facebook
Contatto
 
676 visualizzazioni