Writer Officina Blog
Ultime Interviste
Lisa Ginzburg, figlia di Carlo Ginzburg e Anna Rossi-Doria, si è laureata in Filosofia presso la Sapienza di Roma e perfezionata alla Normale di Pisa. Nipote d'arte, tra i suoi lavori come traduttrice emerge L'imperatore Giuliano e l'arte della scrittura di Alexandre Kojève, e Pene d'amor perdute di William Shakespeare. Ha collaborato a giornali e riviste quali "Il Messaggero" e "Domus". Ha curato, con Cesare Garboli È difficile parlare di sé, conversazione a più voci condotta da Marino Sinibaldi. Il suo ultimo libro è Cara pace ed è tra i 12 finalisti del Premio Strega 2021.
Divier Nelli è uno scrittore, editor, insegnante di narrazione e consulente editoriale. È nato a Viareggio nel 1974 e vive nel Chianti. Scoperto da Raffaele Crovi alla fine degli anni Novanta, ha esordito nel 2002 col romanzo La contessa, cui sono seguiti Falso Binario, Amore dispari, Coma, Il giorno degli orchi e la riscrittura del classico ottocentesco Il mio cadavere di Francesco Mastriani. Il suo ultimo libro tratta il tema scottante del bullismo infantile, affidato al racconto della giovane protagonista della storia. Il titolo è Posso cambiarti la vita, edito da Vallecchi-Firenze.
Gabriella Genisi è nata nel 1965. Dal 2010 al 2020, racconta le avventure di Lolita Lobosco. La protagonista è un’affascinante commissario donna. Nel 2020, il personaggio da lei creato, ovvero Lolita Lobosco, prende vita e si trasferisce dalla carta al piccolo schermo. In quell’anno iniziano infatti le riprese per la realizzazione di una serie tv che si ispira proprio al suo racconto, prodotta da Luca Zingaretti, che per anni ha vestito a sua volta proprio i panni del Commissario Montalbano. Ad interpretare Lolita, sarà invece l’attrice e moglie proprio di Zingaretti, Luisa Ranieri.
Altre interviste su Writer Officina Magazine
Ultimi Articoli
Dialoghi e Menzogne. Il passaggio dal cinema muto al sonoro ha cambiato la percezione di una scena. Se vi soffermate su questo antico concetto, vi ritroverete a paragonare un libro alla stessa forma determinante di comunicazione, ma vi renderete conto che non ha alcun senso imbavagliare i nostri personaggi. E ora vi domando: cosa sarebbe "Il Piccolo Principe" senza i dialoghi con la volpe?
"I have a dream", ripeteva Martin Luther King Jr. il 28 agosto 1963 davanti al Lincoln Memorial di Washington. "Io ho un sogno" è parte integrante della speranza di ognuno di noi, perché senza sogni resteremmo schiavi delle convenzioni. E non importa quanto sia piccolo o grande un sogno, la questione basilare è non arrendersi mai.
Self Publishing. In passato è stato il sogno nascosto di ogni autore che, allo stesso tempo, lo considerava un ripiego. Se da un lato poteva essere finalmente la soluzione ai propri sogni artistici, dall'altro aveva il retrogusto di un accomodamento fatto in casa, un piacere derivante da una sorta di onanismo disperato, atto a certificare la proprie capacità senza la necessità di un partner, identificato nella figura di un Editore.
Home
Blog
Autori
Biblioteca Top
Biblioteca All
Servizi
Inserim. Dati
Writer School
@ contatti
Policy Privacy
Autori di Writer Officina

Francesca Ghiribelli

Nasco e vivo a Piombino, ho aggiunto di recente al mio curriculum letterario di scrittrice-poetessa emergente, oltre a tanti premi ricevuti a livello nazionale anche un prestigioso premio artistico, televisivo e cinematografico il Vincenzo Crocitti International 2020 fondato dal direttore artistico Francesco Fiumarella. Nel 2016 sono stata insignita dal cavaliere alla poesia e alla letteratura Silvano Bortolazzi con la nomina di Scudiero e Guardiano dell'Unione Mondiale dei Poeti. Fin dall'età di sei anni coltivo la passione per la scrittura, sono ragioniera programmatrice. Ho pubblicato quattro libri. Amo fare l'editor e la correttrice di bozze entrando nella trama con vero trasporto e profonda dedizione. Adoro ogni genere letterario, ma il primo amore come autrice resta sempre la poesia.

Writer Officina: Qual è stato il momento in cui ti sei accorta di aver sviluppato la passione per la letteratura?

Francesca Ghiribelli : Fin dall'età di sei anni, ho iniziato a leggere divorando libri e ho cominciato a scrivere le prime elementari poesie, che avevano già una loro piccola grande essenza. La prima l'ho dedicata a mio nonno materno, che purtroppo non ho mai potuto conoscere, scrissi di desiderare ardentemente una scala che potesse arrivare fino al cielo per poterlo andare a trovare ogni tanto e così avere l'opportunità di conoscerlo.

Writer OfficinaWriter Officina: C'è un libro che, dopo averlo letto, ti ha lasciato addosso la voglia di seguire questa strada?

Francesca Ghiribelli: La vera voglia di intraprendere questa strada è stata la mia ispirazione poetica interiore che dalla poesia mi ha portato alla narrativa, ma non è stato un libro a spingermi a intraprendere il mio percorso letterario. È stata soprattutto la passione in generale per la scrittura e la lettura e la voglia di recensire libri famosi, ma soprattutto di autori emergenti e da lì il passo al mio cammino di autrice di vari generi e di figura professionale come editor, correttrice di bozze è stato breve. Diciamo che l'amore per i libri altrui e per la lettura supera spesso quello per le opere della sottoscritta. La lista di libri letti da citare famosi e non, sarebbe comunque troppo lunga da elencare.

Writer Officina: Dopo aver scritto il tuo primo libro, lo hai proposto a un Editore? E con quali risultati?

Francesca Ghiribelli : Ho iniziato a scrivere a sei anni, dall'altra ho partecipato prestissimo fino ai diciotto anni a concorsi letterari nazionali anche prestigiosi vincendo molti premi (continuo a farlo partecipando tuttora). Il mio primo libro di poesie illustrato ho deciso di pubblicarlo all'età di vent'anni con un editore locale, perché desideravo sapere se oltre ai concorsi ero un'autrice-poetessa pubblicabile. Sempre più facile fare selfpublishing, a me piaceva essere selezionata e se scelta valorizzata da un giudizio letterario da parte di una casa editrice e su questa strada per fortuna ho continuato positivamente.

Writer Officina: Ritieni che pubblicare su Amazon KDP possa essere una buona opportunità per uno scrittore emergente?

Francesca Ghiribelli: Come ho già detto, io preferisco prima avere un giudizio da editori non a pagamento sul mio valore come scrittrice-poetessa e poi semmai non escludere l'autopubblicazione su Amazon, ma solo in un secondo momento. Un modo per avere prima un giudizio che valorizza e certifica lo scrittore e dall'altra così poi essere sicuri di auto-pubblicarsi con dignità e coraggio. Insomma, sapere se si vale almeno qualcosa a livello letterario.

Writer Officina: A quale dei tuoi libri sei più affezionata? Puoi raccontarci di cosa tratta?

Francesca Ghiribelli : Premetto che la poesia resta il mio primo amore, ma il libro a cui tengo di più è il romanzo Twins Obsession – Il diario di una gemella ossessione pubblicato da ben due case editrici prima Arduino Sacco Editore e adesso in attivo con Pubme Edizioni collana Policromia. Una storia che è arrivata come un'ispirazione fulminea e scritta in soli tre mesi, ma alla quale sono affezionata per la particolarità di genere e di trama. Molti mi hanno detto che potrebbe essere davvero la scenografia di un film. Si tratta di un genere esistenziale sotto forma epistolare e di natura mistery-psicologica. Il diario di una donna dalle sfumature ossessive, dove in ogni riga albergano le sue più profonde paure e i suoi famelici dubbi. Un'ossessione, come una specie di apnea, dalla quale a tratti sembra fuoriuscire e in altri momenti ricadere come un peso morto, ma sarà proprio il dialogo con il suo diario a mostrarle faccia a faccia i suoi più profondi tormenti fino ad arrivare a scoprire la verità su una inquietante storia. La storia di se stessa e dell'indimenticabile legame con Ida, la persona più importante della sua vita.


Writer Officina: Quale tecnica usi per scrivere? Prepari uno schema iniziale, prendi appunti, oppure scrivi d'istinto?

Francesca Ghiribelli : Devo dire che l'ispirazione è talmente improvvisa e irruenta che anche per la narrativa mi succede come per la poesia: scrivo di getto e solo dopo riunisco tutto in una scaletta, ma soprattutto i miei sono appunti confusionari, che solo la mente della mia ispirazione poi riesce a fare una stesura valida e completa. Sembra quasi che sia la mia mente a prendere la penna senza accorgermi di usare le mani poi per scrivere.

Writer Officina: In questo periodo stai scrivendo un nuovo libro? È dello stesso genere di quello che hai già pubblicato, oppure un'idea completamente diversa?

Francesca Ghiribelli : In questo periodo mi dedico più a poesie e a racconti brevi, visto che ho tantissimi romanzi nel cassetto di vario genere scritti già da diverso tempo in attesa di essere pubblicati e proposti. Da alcuni anni mi dedico infatti più alla parte professionale come editor, correttrice bozze, recensore e promotrice di libri di autori emergenti. L'amore per la letteratura mi ha portato a intraprendere entrambi i percorsi con passione e soddisfazione. E voglio ricordare sempre, credete fermamente nei vostri sogni solo chi ci crede davvero con cuore e anima riesce veramente a realizzarli.

Tutti i miei Libri
Profilo Facebook
Contatto
 
142 visualizzazioni