Writer Officina Blog
Ultime Interviste
Riccardo Bruni, da un piccolo sito web negli anni 90, su cui pubblicava i primi racconti, fino ad arrivare alla presentazione del suo romanzo "La notte delle Falene" al Premio Strega. Ha partecipato a vari progetti collettivi, tra cui YouCrime di Rizzoli, in collaborazione con il Corriere della Sera. Scrive sul quotidiano La Nazione, su Giallorama.it, di cui è uno dei fondatori, e collabora con varie realtà del web, tra cui Toscanalibri.it. In questa intervista racconta la sua storia a Writer Officina.
Oriana Fallaci, l'intervista impossibile a una scrittrice mai morta. Prima di approdare al romanzo e al libro, Oriana Fallaci si dedicò prevalentemente alla scrittura giornalistica, quella che di fatto le ha poi regalato la fama internazionale. Una fama ben meritata, perché a lei si devono memorabili reportages e interviste, indispensabili analisi di alcuni eventi di momenti di storia contemporanea. La raccolta delle sue grandi interviste con i potenti della Terra venne poi inglobata nel libro "Intervista con la storia".
Vito Catalano è nato a Palermo nel 1979. Da anni Lavora ai documenti d'archivio del nonno, Leonardo Sciascia. In una vita fra Italia e Polonia (dove per anni ha tenuto lezioni di scrittura italiana agli studenti di Linguistica Applicata dell'Università di Varsavia), ha pubblicato numerosi articoli sui quotidiani Il Messaggero, Il Riformista, La Sicilia e quattro romanzi: L'orma del lupo (Avagliano editore 2010), La sciabola spezzata (Rubbettino 2013), Il pugnale di Toledo (Avagliano editore 2016), La notte della colpa (Lisciani Libri 2019).
Altre interviste su Writer Officina Magazine
Ultimi Articoli
Fabula, trama e chiacchiere davanti al fuoco. Perché non proviamo a raccontare una storia come lo faremmo di notte, con degli sconosciuti, attorno a un fuoco? Perché non dimentichiamo le tecniche della fabula e dell'intreccio per trasformare la trama in una storia tatuata sulla pelle di chi legge o ascolta? È davvero così importante seguire uno schema e incanalarci nel modus operandi corrente?
Scrittori si nasce. Siamo operai della parola, oratori, arringatori di folle, tribuni dalla parlantina sciolta, con impresso nel DNA il dono della chiacchiera e la capacità di assumere le vesti di ignoti raccontastorie, sbucati misteriosamente dalla foresta. Siamo figli della dialettica, fratelli dell'ignoto, noi siamo gli agricoltori delle favole antiche e seminiamo di sogni l'altopiano della fantasia.
Promozione Letteraria. Il termine angloamericano "slogan" deriva dall'antica voce gaelica "sluagh-ghairm", che aveva la funzione primaria di reclutare i combattenti alle armi. Nei tempi moderni, questo termine è legato a una più banale propaganda commerciale e inglobato nel Marketing per definire una frase facilmente memorizzabile. Ma come possiamo creare una promozione letteraria per far meglio conoscere i nostri libri?
Home
Blog
Autori
Biblioteca Top
Biblioteca All
Servizi
Inserim. Dati
Conc. Letterario
@ contatti
Policy Privacy
Autori di Writer Officina

Silvana Amadeo

Sono Silvana Amadeo nata a Reggio Calabria nel 1969. Vivo a Cinisello Balsamo (MI). Impiegata, counselor olistica e scrittrice. Studio attualmente astrologia. Ho esordito nel mondo dei libri con un romanzo di formazione “Tra le disco e le pagode” e nel mondo olistico con un corso on line: “Autobiografia tra narrazione ed esplorazione di sé” su Life Learning. Credo nel valore per così dire terapeutico della scrittura che ho lasciato per un lungo periodo silente e ho ripreso dopo un serio percorso di crescita personale.
Nel 2019 è uscito il romanzo esoterico “Mi racconto dall'aldilà”: un ponte di amore e di comunicazioni atipiche tra il nostro e il loro mondo dove tutti in realtà siamo connessi.
E infine recentissimo “Uomini al veleno” dove appaiono l'amore le relazioni gli incontri in maniera multiforme: dalle romanticherie alla trasgressione; dalla sperimentazione alla riottosità. Invettiva e risentimento verso gli uomini per un verso; per un altro mettersi in relazione come una vera palestra di apprendimento su di sé. Alla fine uno strumento per conoscersi meglio.

Writer Officina: Qual è stato il momento in cui ti sei accorta di aver sviluppato la passione per la letteratura?

Silvana Amadeo: Da ragazzina facevo esperimenti letterari. Poi l'ho messa nel cassetto per un lungo periodo per dare spazio all'esperienza.
Ma la scrittura mi ha ricatturato lì dove l'avevo lasciata. Non puoi disgiungerti da te stesso/a.

Writer Officina: Hai fatto dei corsi?

Silvana Amadeo: Sì. Scrittura creativa ed editing a Milano. C'era bisogno di qualche strumento in più oltre la semplice ispirazione.

Writer Officina: Perché hai scelto il genere erotico-psicologico piuttosto che un altro genere?

Silvana Amadeo: Nell'ultimo romanzo ho scelto questo genere per tornare un po' coi piedi sulla terra per così dire dopo il romanzo esoterico.
Per tornare a una realtà in cui ci si riconosce più facilmente e che comunque può essere un valido strumento di crescita personale. Difatti l'entrare in relazione e in intimità con l'altro dà l'occasione di riscoprire fragilità e risorse in sé.

Writer Officina: Cosa hai voluto dire con la tua storia?

Silvana Amadeo: Ho voluto dare sostanzialmente tre messaggi. Il primo traspare dal titolo ed è invettiva sfogo risentimento; il secondo è l'eros che va comunque riconosciuto come un importante motore di vita; il terzo è la possibilità di crescere e di conoscersi meglio attraverso le relazioni.

Writer Officina: Cosa c'è di te nel tuo romanzo?

Silvana Amadeo: Parecchio del mio vissuto e del mio pensiero come per tanti scrittori. Non è facile staccarsi dalla propria visione. Ma c'è anche un bel po' di fantasia per agghindare.

Writer Officina: Per i personaggi hai fatto riferimento, magari in parte, a persone reali oppure sono solo frutto della fantasia?

Silvana Amadeo: Sono per lo più persone reali ma ricostruite, come se prendessi dal vero dei pezzi qua e là e li ricomponessi. Quindi anche qui
realtà e costruzione creativa. Mi piace così; la stretta fedeltà ai fatti mi annoierebbe.

Writer Officina: La scrittura ha una forte valenza terapeutica. Confermi?

Silvana Amadeo: Sì sia per chi scrive che libera il nocciolo dei suoi pensieri, si estrinseca, si sfoga, immagina. Ma anche per chi legge e magari si può rispecchiare e trovare nuove risposte.

Tutti i miei Libri
Profilo Facebook
Contatto
 
183 visualizzazioni