11 Romanzi di [Autobiografia] .: Writer Officina :.
 
Vita Silvia
Stasera non esco... nasco Autobiografia
Con gli occhi di una mamma ChissÓ cosa mi diceva la testa. Avevo paura di passare per matta, sconsiderata, folle, ma in fondo in fondo i matti, gli sconsiderati ed i folli sono coloro che giudicano senza sapere, senza provare sulla propria pelle. Ed io l'ho provato fin dal primo istante quel sentimento di felicitÓ, euforia, gioia, soddisfazione. Non ho mai avuto un dubbio sul da farsi. Ero sicuramente pronta ad accogliere una nuova vita e ...
Marco Manfredi
Non aspettatemi per cena Autobiografia
Quelli che non vogliono cambiare, lasciateli dormire. Nel mentre, una novitÓ per me importante era in arrivo , infatti un nostro avventore abituale mi soffi˛ all'orecchio di una brava maestra di yoga, che insegnava in una nuova palestra sulla spiaggia di Patong , che avevano da poco aperto. La cosa mi interess˛ subito molto, e la mattina dopo andai a vedere di cosa si trattasse. Era un ottimo corso di yoga , tutti i giorni feriali dalle 9 alle...
Raffaele Mutalipassi
La Vita Ostile Autobiografia
Le origini Mia madre dice che la sera in cui venni al mondo mio padre arriv˛ da Salerno con una macchina carica di ogni ben di Dio e che quasi tutto il paese fece festa fino a notte fonda. Era venerdý 7 di settembre del 1951. A quel tempo i figli si facevano in casa con l'aiuto della levatrice e del medico condotto: appena nato cominciai a piangere disperatamente e non la smisi fino a quando non mi fecero ciucciare una - pupatella - (un pe...
Dario Farinelli
Agonie di un'anima illogika Autobiografia
...A quelle parole, seguirono i fatti. Con uno scatto di pura follia, prese una bottiglietta di salsa di Soya posata su uno stipite della cucina e con tutta la forza che aveva in corpo me la scagli˛ addosso. Mancato per un soffio. Sul muro una colata di liquido rosso sangue, pareva che avessimo sgozzato un maialino. Schizzi ovunque e la mia camicia bianca, ricamata di macchie rosse su tutta la schiena. Un gesto demente e pericoloso, ma invece di...
Diego Venturi
Ariel e Azra Autobiografia
Ai miei piccoli. Vi voglio raccontare una storia meravigliosa... La leggerete quando sarete pi¨ grandi, perchÚ, adesso che la scrivo, siete ancora piccoli. Questa storia, anche se sembra una favola, Ŕ vera e parte da lontano, tanto tempo prima che voi nasceste. Quando vostro papÓ era molto giovane. Nella narrazione conoscerete culture e modi di vivere particolari, e se ancora non potete comprenderli bene, se ancora non sapete come apprezzarl...
Home
Blog
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam