15 Romanzi di [Elide Ceragioli] .: Writer Officina :.
 
Elide Ceragioli
Tempus fugit, amico mio Giallo Mistero
Oltre la rete. Mio padre ha aperto la porta di scatto. Spera che mi volti, ma non lo faccio: con me questi trucchi non funzionano. Sento il suo sguardo sulle mie spalle e percepisco la tensione delle sue braccia e dei pugni stretti. Sorrido, ancora una volta sono io a batterlo. “È morta” dice, e la sua voce attraversa l'aria come un proiettile e mi raggiunge, eppure non mi ferisce. “Tua nonna ci ha lasciato. Se vuoi puoi venire a vederla......
Elide Ceragioli
Mele marce per la squadra Giallo Poliziesco
Cominciò così. In molti lo credono e, quel che è peggio, lo dicono. Chi sono io per smentirli? Avevo tredici anni e le tette a pera, acerbe eppure sfrontate, puntavano verso l'alto occhieggiando dalla scollatura appena accennata, da bambina che non sa di aver superato la soglia dell'adolescenza. Gli uomini mi guardavano di sottecchi, sorvegliavano la mia crescita, con la stessa golosa bramosia con la quale guardavano le arance o i fichi, in a...
Elide Ceragioli
La morte non ha i trampoli Giallo Poliziesco
Il maresciallo Amato posò i piedi nudi per terra e rabbrividì al contatto con l'impiantito gelato. La sveglia trillava con insistenza, ma le passò accanto senza toccarla. Si lavò e si vestì, poi si fermò a guardare il suo profilo nel grande specchio vecchio stile. La camicia era tesa sulla pancia e pareva che i bottoni stessero per saltare. Agata sicuramente lo avrebbe rimproverato: “Sei un maresciallo! Datti un tono!” Gli parve di sentire la su...
Elide Ceragioli
San Galgano Romanzo Storico
Anno Domini 1181 - Crociata contro i catari (albigesi) - Filippo II Augusto assume il titolo di “re di Francia” invece di “re dei Francesi” - Nasce San Francesco - Muore San Galgano La saliva scivolava dall'angolo della bocca, lentamente, ma formava un rivoletto continuo tra i peli ispidi. Dal mento le gocce si lanciavano nel vuoto e diventavano piccole macchie scure sull'ocra della terra indurita dal gelo. In ginocchio, piegato in ava...
Elide Ceragioli
Il presepe di Francesco Racconto Storico
Nella notte di Natale del 1223, San Francesco rievocò a Greccio, con l'aiuto di Giovanni Velita, signore dei luoghi, e la partecipazione di tutta la popolazione, un presepe vivente. Da quella notte la fama della città sabina si è diffusa dappertutto. Oggi sul luogo della prima sacra rappresentazione sorge un santuario, che anche San Giovanni Paolo II ha visitato il 2 gennaio 1983 Era stato un settembre molto caldo e dai mucchi di leta...
Home
Blog
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam