4 Romanzi di [Introspettivo] .: Writer Officina :.
 
Enrico Nelli
Da sola Introspettivo
Forse avevo solo bisogno di una succuba... ne avrei trovate tante, in seguito! Per passare il tempo, ha senso, non ci vai al mare a passare il tempo? Mi chiedevano. No, non ci vado al mare a passare il tempo... a me piace andare al mare a passare il tempo, mi rispondevano. Ma la vita non la s'inganna, non la s'imbriglia con delle sentenze: non la si imbroglia con degli aforismi! La miseria della natura umana, l'implacabilità della natura, e tutto...
Tecla Rinaldi
La rosa di cartapesta Romanzo introspettivo
La speranza è l'ultima a morire Ho letto da qualche parte che la speranza non è la certezza che qualcosa abbia un buon esito, bensì la convinzione che quel qualcosa abbia un senso. Non avevo mai pensato a questa cosa. Quando mio padre si ammalò, da un giorno con l'altro, speravo in cuor mio che la sua malattia si risolvesse nel miglior modo possibile, non di certo che essa avesse un senso! Si concluse invece con la sua morte. Gli era bast...
Alba Mountrel
Auto Analisi Introspettivo
Una vita tutta da capo. I miei pensieri vennero all'improvviso interrotti da una voce a me sconosciuta, il che mi fece ritornare alla mente il motivo dei miei fallimenti. Mi sentii salutare con voce inaspettatamente tranquilla e la nuova distrazione mi fece aumentare il mal di testa, il quale anche in punto di morte non volle abbandonarmi, quindi, me la presi addirittura con Dio per le sfortune che mi aveva riserbato, pur non essendo molto cr...
Riccardo Simoncini
Il granello di sabbia nell'ingranaggio Introspettivo
Silenzio, solitudine e tempo. Iacopo andò all'appuntamento sapendo già come si sarebbe concluso quell'incontro. Nonostante non sentisse più niente muoversi dentro, nonostante avesse spento ogni sensazione, quell'appartamento gli serviva. Aveva fretta di trovare un posto che fosse solo suo. Dopo ciò che gli era successo aveva bisogno di silenzio e solitudine, ma più di ogni altra cosa necessitava di tempo. Lo stesso tempo che si era svuotato di...
Home
Blog
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam