3 Romanzi di [Romanzo Breve] .: Writer Officina :.
 
Gianfranco Sassu
Ernest & Bill Romanzo Breve
New York, febbraio 1924 Tre assi contro quattro donne perdono. Bill H. Harrison socchiuse gli occhi. Guardò le carte che aveva in mano e sospirò. Erano sempre tre assi, non uno di più, e tre assi contro quattro donne perdono. Guardò il suo avversario sparecchiare il tavolo verde con un solo movimento del braccio. Guardò tutti i suoi soldi passare di mano senza neanche un cenno di rimorso. Bill si alzò, si toccò il cappello, tracannò l'ult...
ero Fa al biVio
Un giorno lento Romanzo Breve Introspettivo
Era strano. Sembrava quasi un giorno lento, più lento del solito. Tutto era tranquillo, non era successo nulla di indimenticabile; gli stivali erano al loro posto, la rivoltella anche, il cappello, quel bancone, il boccale... La sua pelle era quasi dorata, e con agitazione, seppur poco giustificata visti i ritmi blandi di lavoro, strofinava con forza le stoviglie. Una richiesta, o due al massimo, da servire e le giornate passavano una dietr...
Anna Parodi
Dintorni Romanzo Breve
VILLA (per niente) SERENA Giugno 1971. Villa Serena. Clinica chic nel cuore della Genova bene. Una ragazza giovane e bellissima. Capelli rossi e lentiggini. Mia mamma. Non la certezza ma il sentore che avrebbe potuto trattarsi di un parto gemellare. Così sarà. Una vita, due vite. Nell'attesa complicazioni. Gravi inattese complicazioni. Il silenzio e il coma. Dal greco "sonno". Interminabili giorni di sonno... anticamera della morte o di pos...
Home
Blog
Biblioteca New
Biblioteca All
Biblioteca Top
Autori
Recensioni
Inser. Romanzi
@ contatti
Policy Privacy
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam