Writer Officina Blog
Ultime Interviste
Riccardo Bruni, da un piccolo sito web negli anni 90, su cui pubblicava i primi racconti, fino ad arrivare alla presentazione del suo romanzo "La notte delle Falene" al Premio Strega. Ha partecipato a vari progetti collettivi, tra cui YouCrime di Rizzoli, in collaborazione con il Corriere della Sera. Scrive sul quotidiano La Nazione, su Giallorama.it, di cui è uno dei fondatori, e collabora con varie realtà del web, tra cui Toscanalibri.it. In questa intervista racconta la sua storia a Writer Officina.
Oriana Fallaci, l'intervista impossibile a una scrittrice mai morta. Prima di approdare al romanzo e al libro, Oriana Fallaci si dedicò prevalentemente alla scrittura giornalistica, quella che di fatto le ha poi regalato la fama internazionale. Una fama ben meritata, perché a lei si devono memorabili reportages e interviste, indispensabili analisi di alcuni eventi di momenti di storia contemporanea. La raccolta delle sue grandi interviste con i potenti della Terra venne poi inglobata nel libro "Intervista con la storia".
Vito Catalano è nato a Palermo nel 1979. Da anni Lavora ai documenti d'archivio del nonno, Leonardo Sciascia. In una vita fra Italia e Polonia (dove per anni ha tenuto lezioni di scrittura italiana agli studenti di Linguistica Applicata dell'Università di Varsavia), ha pubblicato numerosi articoli sui quotidiani Il Messaggero, Il Riformista, La Sicilia e quattro romanzi: L'orma del lupo (Avagliano editore 2010), La sciabola spezzata (Rubbettino 2013), Il pugnale di Toledo (Avagliano editore 2016), La notte della colpa (Lisciani Libri 2019).
Altre interviste su Writer Officina Magazine
Ultimi Articoli
Fabula, trama e chiacchiere davanti al fuoco. Perché non proviamo a raccontare una storia come lo faremmo di notte, con degli sconosciuti, attorno a un fuoco? Perché non dimentichiamo le tecniche della fabula e dell'intreccio per trasformare la trama in una storia tatuata sulla pelle di chi legge o ascolta? È davvero così importante seguire uno schema e incanalarci nel modus operandi corrente?
Scrittori si nasce. Siamo operai della parola, oratori, arringatori di folle, tribuni dalla parlantina sciolta, con impresso nel DNA il dono della chiacchiera e la capacità di assumere le vesti di ignoti raccontastorie, sbucati misteriosamente dalla foresta. Siamo figli della dialettica, fratelli dell'ignoto, noi siamo gli agricoltori delle favole antiche e seminiamo di sogni l'altopiano della fantasia.
Promozione Letteraria. Il termine angloamericano "slogan" deriva dall'antica voce gaelica "sluagh-ghairm", che aveva la funzione primaria di reclutare i combattenti alle armi. Nei tempi moderni, questo termine è legato a una più banale propaganda commerciale e inglobato nel Marketing per definire una frase facilmente memorizzabile. Ma come possiamo creare una promozione letteraria per far meglio conoscere i nostri libri?
Home
Blog
Autori
Biblioteca Top
Biblioteca All
Servizi
Inserim. Dati
Conc. Letterario
@ contatti
Policy Privacy
Autori di Writer Officina

Lucia Maria Collerone

Mi chiamo Lucia Maria Collerone, porto il nome delle mie nonne e penso che questo nome abbia delineato ciò che sono come persona: ho sempre voglia di portare alla luce, è il mio lato buono, il desiderio di aiutare le persone ad uscire dal lato oscuro, in cui la vita le ha fatte piombare. Mi piace dare luce alle storie, mie e degli altri, per questo leggo molto e faccio recensioni, per un blog molto conosciuto in Italia, ma anche per il mio blog, dove recensisco solo libri di scrittori emergenti. Sono un'insegnante d'inglese e anche in questo caso, il mio compito e quello di portare alla luce, di ex ducere i miei alunni dalla zona d'ombra dell'ignoranza. Sono siciliana e, forse anche per questo, la luce che mi porto dietro è quella spaccapietre delle estati siciliane. Sono madre e nonna e penso che il mondo sia un brutto posto dove vivere, ma che ci sono tanti modi per riuscire a vederne anche le bellezze: attraverso il rispetto di sé, degli altri e della natura.

Writer Officina : Qual è stato il momento in cui ti sei accorta di aver sviluppato la passione per la letteratura?

Lucia Maria Collerone: Quando la mia Maestra Maria, in seconda elementare, mi disse che sapevo raccontare delle storie fantastiche e che tante altre persone avevano questa capacità. Mi mise in mano il libro Cuore e io capii cosa significava narrare.

Writer Officina : C'è un libro che, dopo averlo letto, ti ha lasciato addosso la voglia di seguire questa strada?

Lucia Maria Collerone: "Piccole donne crescono" e "I ragazzi della Via Pal", ma anche i gialli Mondadori per ragazzi, che divoravo. Quando li ho letti, ho capito che si poteva narrare e ho cominciato a scrivere raccontini per il quaderno della Festa della Mamma, che conservo ancora gelosamente.

Writer Officina : Dopo aver scritto il tuo primo libro, lo hai proposto a un Editore? E con quali risultati?

Lucia Maria Collerone: L'ho inviato al Premio letterario Cimitile nel 2003 e ho vinto il primo premio per gli inediti. Fu pubblicato dall'editrice Guida di Napoli.

Writer Officina : Ritieni che pubblicare su Amazon KDP possa essere una valida alternativa rispetto all'Editoria tradizionale?

Lucia Maria Collerone: In verità non so dirlo. Ho pubblicato tre romanzi con case editrici non a pagamento e, se ho venduto, è perché mi sono data da fare io per pubblicizzarmi e vendere il mio romanzo. Lo stesso accade con KDP, se ti dai da fare tu con i social, allora ottieni qualcosa, briciole comunque, in termini economici e di visibilità. Sono molto attiva sui social (quando posso), ma diciamo che tutto va molto a rilento. Non ho ancora giocato la carta dell'agente letterario, perché non ho la disponibilità economica per farlo in questo momento.

Writer Officina : A quale dei tuoi libri sei più affezionata? Puoi raccontarci di cosa tratta?

Lucia Maria Collerone: Questa è una domanda alla: Mamma chi ami di più? Me o mio fratello?
E io rispondo come rispondo sempre: l'amore non si divide, ma è. Li amo tutti i miei libri, i miei personaggi, le mie storie e sono affezionata ad ognuno di loro, in modo uguale. Raccontano storie molto forti e uniche e sono nate per parlare di donne. L'ultimo pubblicato su KDP e il primo di una serie di Detective story con protagonista Dalia Lomia, l'avvocato delle donne. Si intitola "La lettera nascosta. Prima indagine di Dalia Lomia, l'avvocato delle donne" . I primi capitoli del romanzo si possono leggere sul sito di Writer Officina.

Writer Officina : Quale tecnica usi per scrivere? Prepari uno schema iniziale, prendi appunti, oppure scrivi d'istinto?

Lucia Maria Collerone: In verità penso ad una storia da raccontare, una trama molto indicativa e provvisoria e poi scrivo.

Writer Officina : In questo periodo stai scrivendo un nuovo libro? È dello stesso genere di quello che hai già pubblicato, oppure un'idea completamente diversa?

Lucia Maria Collerone: In questo momento sono in pausa. A gennaio verrà pubblicato un nuovo romanzo storico ambientato in Sicilia (tutti i miei romanzi sono ambientati in Sicilia e hanno donne come protagoniste) nel periodo tra il 1939 e 1943. La protagonista è Hortensia e, un elemento importante della narrazione, sono la Spagiria e le cure naturali.

Writer Officina Perché scrivi?

Lucia Maria Collerone: Perché voglio raccontare storie che facciano riflettere, che coinvolgano e siano emotivamente forti. Voglio parlare di donne, della loro forza di cambiamento.

Tutti i miei Libri
Profilo Facebook
Contatto
 
329 visualizzazioni