Writer Officina Blog
Ultime Interviste
Lisa Ginzburg, figlia di Carlo Ginzburg e Anna Rossi-Doria, si è laureata in Filosofia presso la Sapienza di Roma e perfezionata alla Normale di Pisa. Nipote d'arte, tra i suoi lavori come traduttrice emerge L'imperatore Giuliano e l'arte della scrittura di Alexandre Kojève, e Pene d'amor perdute di William Shakespeare. Ha collaborato a giornali e riviste quali "Il Messaggero" e "Domus". Ha curato, con Cesare Garboli È difficile parlare di sé, conversazione a più voci condotta da Marino Sinibaldi. Il suo ultimo libro è Cara pace ed è tra i 12 finalisti del Premio Strega 2021.
Divier Nelli è uno scrittore, editor, insegnante di narrazione e consulente editoriale. È nato a Viareggio nel 1974 e vive nel Chianti. Scoperto da Raffaele Crovi alla fine degli anni Novanta, ha esordito nel 2002 col romanzo La contessa, cui sono seguiti Falso Binario, Amore dispari, Coma, Il giorno degli orchi e la riscrittura del classico ottocentesco Il mio cadavere di Francesco Mastriani. Il suo ultimo libro tratta il tema scottante del bullismo infantile, affidato al racconto della giovane protagonista della storia. Il titolo è Posso cambiarti la vita, edito da Vallecchi-Firenze.
Gabriella Genisi è nata nel 1965. Dal 2010 al 2020, racconta le avventure di Lolita Lobosco. La protagonista è un’affascinante commissario donna. Nel 2020, il personaggio da lei creato, ovvero Lolita Lobosco, prende vita e si trasferisce dalla carta al piccolo schermo. In quell’anno iniziano infatti le riprese per la realizzazione di una serie tv che si ispira proprio al suo racconto, prodotta da Luca Zingaretti, che per anni ha vestito a sua volta proprio i panni del Commissario Montalbano. Ad interpretare Lolita, sarà invece l’attrice e moglie proprio di Zingaretti, Luisa Ranieri.
Altre interviste su Writer Officina Magazine
Ultimi Articoli
Dialoghi e Menzogne. Il passaggio dal cinema muto al sonoro ha cambiato la percezione di una scena. Se vi soffermate su questo antico concetto, vi ritroverete a paragonare un libro alla stessa forma determinante di comunicazione, ma vi renderete conto che non ha alcun senso imbavagliare i nostri personaggi. E ora vi domando: cosa sarebbe "Il Piccolo Principe" senza i dialoghi con la volpe?
"I have a dream", ripeteva Martin Luther King Jr. il 28 agosto 1963 davanti al Lincoln Memorial di Washington. "Io ho un sogno" è parte integrante della speranza di ognuno di noi, perché senza sogni resteremmo schiavi delle convenzioni. E non importa quanto sia piccolo o grande un sogno, la questione basilare è non arrendersi mai.
Self Publishing. In passato è stato il sogno nascosto di ogni autore che, allo stesso tempo, lo considerava un ripiego. Se da un lato poteva essere finalmente la soluzione ai propri sogni artistici, dall'altro aveva il retrogusto di un accomodamento fatto in casa, un piacere derivante da una sorta di onanismo disperato, atto a certificare la proprie capacità senza la necessità di un partner, identificato nella figura di un Editore.
Home
Blog
Autori
Biblioteca Top
Biblioteca All
Servizi
Inserim. Dati
Writer School
@ contatti
Policy Privacy
Autori di Writer Officina

Silvia e Giordano

Siamo Silvia e Giordano, una coppia di innamorati con in comune la passione per la letteratura. Amiamo entrambi viaggiare, soprattutto andare alla scoperta della nostra bella Italia, grande fonte d'ispirazione. Abbiamo in comune la visione che la vita non sia fatta solo di aspetti materiali ma che ogni persona si nutra anche di sogni e di progetti. Silvia è più eterea: ama la meditazione, i libri che parlano di discipline olistiche, ma la appassionano anche i grandi romanzi e gli autori contemporanei. Giordano legge autori gotici e noir, che prendono spunto dalla realtà materiale per le loro opere, inoltre ama molto la storia ed è un grande affabulatore, quando lui mi racconta le storie del passato, rimango ad ascoltarlo a bocca aperta. Spesso andiamo a visitare castelli: l'atmosfera magica e la lunga storia di questi luoghi ci è di grande ispirazione.

Writer Officina: Qual è stato il momento in cui vi siete accorti di aver sviluppato la passione per la letteratura?

Silvia e Giordano: Alle medie io leggevo come se non ci fosse un domani, mi sono accorta più tardi che tutto ciò che apprendevo rimaneva una parte indelebile di me ed influenzava il modo in cui parlavo e pensavo. Per me è stato durante l'Università, in cui, frequentando un corso di archeologia, mi sono reso conto che tutti questi fatti del lontano passato che apprendevo, m'incuriosivano e mi erano d'ispirazione.

Writer Officina: C'è un libro che, dopo averlo letto, ti ha lasciato addosso la voglia di seguire questa strada?

Silvia e Giordano: Cent'anni di solitudine, con quest'idea del ciclo che si chiude alla fine della storia. Per me (Giordano) qualsiasi libro di Lovecraft, con i suoi colpi di scena e le descrizioni dettagliate.

Writer Officina: Dopo aver scritto il tuo primo libro, lo hai proposto a un Editore? E con quali risultati?

Silvia e Giordano: Qui la nostre storie sono un po' diverse: io (Silvia) ho pubblicato la prima volta a 23 anni con un editore a cui l'avevo proposto, ho organizzato poi qualche presentazione dal vivo con un discreto successo. Per me (Giordano) il primo libro è stato con lei, Racconti davanti al camino: ho lasciato a lei la parte organizzativa e di contatti con l'editrice. Sono stato molto soddisfatto dei risultati.

Writer Officina: Ritieni che pubblicare su Amazon KDP possa essere una buona opportunità per uno scrittore emergente?

Silvia e Giordano: Dopo aver pubblicato con alcuni editori, possiamo dire che pubblicare su Amazon richiede un maggiore impegno nella fase costitutiva dell'opera, bisogna impaginare senza l'aiuto di un professionista, trovare un beta reader etc ma è più rilassante nella fase successiva, dove, anche facendo meno presentazioni dal vivo, hai comunque un'ottima visibilità, grazie ad Amazon e ai social media.

Writer Officina: A quale dei tuoi libri sei più affezionato? Puoi raccontarci di cosa tratta?

Silvia e Giordano: A tutti. (Silvia) In breve vi dirò perché: Naturale/Artificiale per il suo senso lirico, pur rimanendo una raccolta di racconti, La Torre di Pisa è dritta? mi ha permesso di esprimere il mio lato ribelle, Racconti davanti al camino e Intrecci mi hanno permesso di confrontarmi con un altro autore.
Io invece sono affezionato di più a Racconti davanti al camino perché è il mio primo libro nato da racconti sia miei che di Silvia, alcuni dei miei sono stati scritti più di dieci anni fa.

Writer Officina: Quale tecnica usi per scrivere? Prepari uno schema iniziale, prendi appunti, oppure scrivi d'istinto?

Silvia e Giordano: D'istinto e poi ricorreggo a mente fredda (Silvia). Per quanto riguarda me (Giordano), spesso sogno le trame dei mie racconti. Ma anche leggende popolari, castelli e luoghi storici sono di grande ispirazione. Una volta arrivata l'idea, anch'io scrivo d'istinto.

Writer Officina: In questo periodo stai scrivendo un nuovo libro? È dello stesso genere di quello che hai già pubblicato, oppure un'idea completamente diversa?

Silvia e Giordano: Ci stiamo pensando, abbiamo nel cassetto un'idea simile alle precedenti e, al tempo stesso, stiamo pensando a qualcosa di completamente nuovo. Ancora non sappiamo esattamente come ci muoveremo in futuro. Stay Tuned.

Tutti i miei Libri
Profilo Facebook
Contatto
 
184 visualizzazioni