159 Romanzi di [Narrativa] .: Writer Officina :.
 
Francesca Erriu Di Tucci
Come il giorno e la notte Narrativa
Quanto invidiava l'intesa tra loro. Gli sguardi che si erano scambiati, pensando che lui non li notasse. La devozione di Vin nell'eseguire le istruzioni dell'amico più grande. Erano belli insieme, perché ognuno dava qualcosa all'altro, quasi completandosi a vicenda, seppur certamente distanti e così diversi. Tanto timido l'uno quanto sfacciato l'altro. Simili a un sole che illumina e a un astro nascente. Differenti, come il giorno e la notte. Ma ...
Maria Concetta Distefano
La vita in piazza Narrativa
Irene avvertì una specie di formicolio diffuso in tutto il corpo. Balzò in piedi dalla poltrona del suo studio dove si era da poco accomodata per leggere un ricettario di cucina slow food e si mise a vagare fra le stanze dell'appartamento al settimo piano di un palazzo anni Cinquanta, in Piazza Risorgimento a Torino. Azzarola! No, no, e no! Irene si alzò dalla sedia davanti al computer e, in modalità peripatetica, camminando avanti e indietro da...
Giovanna Santagati
Un volo di due ore Narrativa
Viaggio all'interno di una storia stra... ordinaria Dicembre 2011 Avanzo lesta verso l'auto parcheggiata incautamente cinque ore fa temendo di essere in ritardo all'imbocco del Viale dei Mille, retrostante l'edificio scolastico che ho appena lasciato. La raggiungo. Niente multa! Respi-ro di sollievo. Assaporo con un brivido la gioia dell'imminente vacanza e tutto quello che comporterà. La fermata del pullman che mi porterà all'aeroporto è a...
Fabrizio Bozzini
Le parole del Re Inca Narrativa
Il Re Inca. Credo sia giusto iniziare questo viaggio dallo pseudonimo “Il Re Inca”, che ha una sua storia da raccontare. Era il mese di agosto di qualche anno fa, una mattina calda, nonostante fossero solo le 6:30. L'ora ideale per camminare in riva al mare. La battigia era libera e ai pensieri facevano compagnia il lento, melodico suono della risacca e l'odore del marino. Ci si poteva perdere in quella tranquillità. Lo sguardo fisso sulla ...
Anna Vascella
La rosa del deserto Narrativa
Usa, Louisiana, Fort Green 1863. Taylor Monroe era una giovane donna medico di trent'anni, che se ne stava in piedi davanti alla finestra del salone che dava sulla strada. Era lì da diversi minuti che fissava i goccioloni di pioggia che cadevano dal cielo sbattendo contro il vetro, come se fossero lacrime amare che da lassù le nuvole mandavano sulla terra. il vento ululava forte sollevando la puzza di sudore degli uomini che tornavano dal lavo...
Home
Magazine
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam