216 Romanzi di [Narrativa] .: Writer Officina :.
 
Salvina Alba
Pole pole Narrativa
Tra le nuvole. Il rombo dei motori si fa d'un tratto assordante e sovrasta quello ben più inquietante dei tuoni che, da oltre un'ora, si rincorrono con boati cupi e prolungati, tanto potenti da far salire il cuore in gola. Meno male, finalmente riusciremo a partire, pensa Mira. Scruta quel poco che riesce a vedere attraverso il piccolo finestrino opaco e solcato dalla pioggia e di soppiatto osserva anche Virginia, seduta alla sua sinistra, a...
Salvatore Scalisi
Le due panchine Narrativa Contemporanea
L'uomo, alzatosi dal letto si dirige in bagno a farsi la doccia, dopodiché, vestitosi, entra in cucina. - Buongiorno – dice la donna, una simpatica settantacinquenne, intenta a preparare la colazione. - Buongiorno – risponde lui, sedendosi al tavolo. – Mi hai sentito alzare? – - Già. Potevi rimanere a letto, se lo desideravi. – - È più forte di me, lo sai, a una certa ora mi devo mettere in piedi, a prescindere dagli impegni. Non ho mai avuto...
Emilio Masina
La speranza che abbiamo di durare Narrativa
E' lì, nella sua stanza, non tanto grande, non tanto piccola: molti libri, pochi mobili (il divano, la poltrona, la scrivania, due sedie, un armadio) qualche quadro, i diplomi appesi alla parete. L'illuminazione è discreta ma non c'è penombra: non ha mai voluto creare la cosiddetta atmosfera. Mancano anche le fotografie della sua famiglia. Alcuni colleghi le tengono esposte ma lui le ritiene troppo invasive. Lì, la sua vera famiglia sono i pazien...
Davide Cifalà
Sei il mio eroe Narrativa
“ Da un po' di tempo non sei piu' tenace. Non sei piu' il ragazzo indomito che andava dritto per la sua strada, fregandosene di tutti. Fa' una bella cosa: riprendi quei chili che hai perso e assieme ad essi riacquista la forza interiore che ho sempre ammirato in te “. La mia storia comincia cosi',con mio padre che poco dopo il mio quattordicesimo compleanno mi fa un discorso che mi sconvolge. Pur non essendo un grande comunicatore, si accorge che...
Paolo Fumagalli
Il museo delle esperienze meravigliose Narrativa per ragazzi
Una volta, quando ancora non esistevano internet, il telefono, la televisione e nemmeno la radio, non era molto facile sapere che cosa accadeva nel mondo. Si potevano leggere libri, ricevere lettere e ascoltare i racconti dei viaggiatori per scoprire cosa succedeva in posti lontani e per cercare di capire come erano abituati a vivere popoli del tutto diversi. Ma il più delle volte, tutti finivano per pensare solo a ciò che capitava nel luogo in c...
Home
Blog
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam