Writer Officina Magazine
Ultime Interviste
Margherita Giacobino, scrittrice, saggista, giornalista e traduttrice, si è laureata in Lettere Moderne e vive a Torino. Dopo la pubblicazione nel 1993 del suo primo romanzo Un'americana a Parigi, edito con lo pseudonimo di Elinor Rigby, ha abbandonato il proprio lavoro per dedicarsi a tempo pieno alla scrittura. Nel 2015 comincia la collaborazione con Mondadori, col romanzo Ritratto di famiglia con bambina grassa, per poi continuare con Il prezzo del sogno, L'Età ridicola e Il tuo sguardo su di me.
Mariano Sabatini (Roma, 18 marzo 1971) è un giornalista, conduttore radiofonico e scrittore. Ha iniziato a lavorare nel 1992 come cronista per una testata romana. Due anni dopo viene chiamato da Luciano Rispoli a sostituire un autore del Tappeto Volante su Telemontecarlo. Da allora ha proseguito parallelamente l'attività giornalistica e quella di autore televisivo. I suoi ultimi romanzi sono: L'inganno dell'ippocastano e Primo venne Caino, con protagonista il giornalista investigatore Leo Maliverno.
Mauro Santomauro è nato nel 1949 ed è stato farmacista della Serenissima, salendo alla ribalta delle cronache quando rinunciò a trasferire la sua farmacia in terraferma. Nella sua vita è stato chimico, distillatore, imprenditore e contadino. Si è divertito come giocatore e poi allenatore di baseball, ma è stato anche batterista in un settetto jazz. Ha pilotato aerei da turismo e ha praticato immersioni subacquee. La sua vera passione è il buon cibo. Vive con la moglie e i due figli a Treviso.
Altre interviste su Writer Officina Magazine
Ultimi Articoli
Self Publishing. In passato è stato il sogno nascosto di ogni autore che, allo stesso tempo, lo considerava un ripiego. Se da un lato poteva essere finalmente la soluzione ai propri sogni artistici, dall'altro aveva il retrogusto di un accomodamento fatto in casa, un piacere derivante da una sorta di onanismo disperato, atto a certificare la proprie capacità senza la necessità di un partner, identificato nella figura di un Editore.
Ego Sum, ovvero l'Ego d'Autore nella sua eterna e complessa contraddizione. Ma quanto conta davvero la personalità dello scrittore nel successo dei suoi testi? E quanto pesa la sua immagine pubblica sul piatto della bilancia che lo porta a scalare il gradimento del pubblico? È davvero possibile scindere autore e testo, senza pregiudicarne irrimediabilmente il successo?
Lupus In Fabula, analisi del protagonista negativo nella scrittura antica e moderna, interpretando le favole di Esopo nel contesto della letteratura. "È questa figura che ha il compito di rendere una trama davvero interessante. Non è la tragedia in sé che tiene attanagliati i lettori davanti al nostro libro, ma l'attesa che si manifesti."
Home
Magazine
Autori di Writer Officina

Andrea Ansevini

Mi chiamo Andrea Ansevini e sono nato ad Ancona il 30 aprile 1979.
Nel 2010 ho pubblicato il mio primo libro di poesie, "Poesia nel diario - 50 pensieri nel tempo" , edito da Marcelli Editore.
Nel 2015 ho pubblicato in self il mio primo romanzo dal titolo "La porta misteriosa" .
Nel 2017 "Le Mezzelane Casa Editrice" , pubblica il mio secondo romanzo, "Oltre la porta" .
Il 2019 viene pubblicato il romanzo giallo dal titolo "Delitto in casa" Le Mezzelane, scritto con Alessandra Piccinini.
Nel 2020 pubblico in self una raccolta di racconti dal titolo "Vietato dormire (20 racconti per restare svegli)".

Writer Officina: Qual è stato il momento in cui ti sei accorto di aver sviluppato la passione per la letteratura?

Andrea Ansevini: Era il 1995 e in un giorno di noia abbozzai su un foglio una mia piccola riflessione riguardo i poeti. Qualche giorno dopo l'ho voluta modificare in formato poetico. Nacque così la mia prima poesia.

Writer OfficinaWriter Officina: C'è un libro che, dopo averlo letto, ti ha lasciato addosso la voglia di seguire questa strada?

Andrea Ansevini: It di Stephen King

Writer Officina: Dopo aver scritto il tuo primo libro, lo hai proposto a un Editore? E con quali risultati?

Andrea Ansevini: Si, l'ho proposto a un editore. I risultati ci sono stati e il riscontro era stato positivo, poi ruppi con lui a causa di problemi economici che mi ha causato e così dopo qualche tempo ho pubblicato il mio primo romanzo in self "La porta misteriosa". Due anni dopo ho trovato come casa editrice "Le Mezzelane Casa Editrice" di Rita Angelelli e le ho proposto il mio secondo romanzo "Oltre la porta" , romanzo con cui ho realizzato oltre 100 presentazioni e ricevuto vari riconoscimenti letterari.

Writer Officina: Ritieni che pubblicare su Amazon KDP possa essere una buona opportunità per uno scrittore emergente?

Andrea Ansevini: Per me si, poi pure vero che ci sono tanti altri store oltre ad Amazon, quindi usati sapientemente possono portare risultati anche soddisfacenti.

Writer Officina: A quale dei tuoi libri sei più affezionato? Puoi raccontarci di cosa tratta?

Andrea Ansevini: Sono affezionato a tutti e cinque quelli che ho scritto, ma più di tutti il sopra citato "Oltre la porta" . Parla Questo romanzo racconta le nuove avventure di Michele Rovito. Il ragazzo che era tanto pauroso e insicuro ormai è cambiato, diventando un marito esemplare e il padre di due meravigliosi gemelli.
Ma, "Oltre la porta" , lo attendono sempre nuovi problemi, imprevisti della vita e ricordi penosi, che lo porteranno fuori dal mondo che conosce attraverso situazioni al limite del paranormale; in un vorticoso turbinio di eventi e riflessioni sulla vita e sulla morte, dal quale non gli sarà facile uscire nonostante abbia una figlia dotata di poteri particolari e sente le cose prima che succedono.
Il tutto alternato da momenti di realtà, fantasia, sogni e paranormale. Solo alla fine si saprà se tutto ciò che Michele vive è la sua vita reale, se sta fantasticando, se sogna o se è addirittura morto.
Un romanzo che vi lascerà a bocca aperta, dato che oggi giorno tutti ci troviamo davanti ad una porta e prendere delle decisioni che ci riserva la vita, perche alla fine Michele è uno di noi. E se il protagonista fossi proprio tu che mi leggi?


Writer Officina: Quale tecnica usi per scrivere? Prepari uno schema iniziale, prendi appunti, oppure scrivi d'istinto?

Andrea Ansevini: Prendo appunti al pc e a volte anche d'istinto scrivendo di getto quello che ho dentro in quel momento.

Writer Officina: In questo periodo stai scrivendo un nuovo libro?
È dello stesso genere di quello che hai già pubblicato, oppure un'idea completamente diversa?


Andrea Ansevini: Si. Non uno ma tre libri. Uno mio da solo e due in collaborazione di due amiche, mentre un terzo in collaborazione l'ho già scritto e inviato alla casa editrice. Sono generi diversi tutti e quattro tra loro, ma non posso svelare nulla perché non mi piace dire le cose prima del tempo. Sai, sono molto geloso....

Writer Officina: La tua passione per la scrittura come e quando nasce?

Andrea Ansevini: Nasce come detto sopra nel 1995.

Writer Officina: Hai fatto dei corsi?

Andrea Ansevini: Si. Ho fatto dei corsi di scrittura creativa e un corso di dizione e pronuncia con il doppiatore nazionale Luca Violini.

Writer Officina: Come hai trovato il tuo editore?

Andrea Ansevini: Una persona straordinaria e accogliente disposta ad ascoltarti ed aiutarti. Organizza molti incontri reali e virtuali in modo impeccabile. Ha uno staff molto efficiente.

Writer Officina: Cosa c'è di te nel tuo romanzo?

Andrea Ansevini: Ci sono io e sono l'Andrea Ansevini che tutti conoscono essendo un amico del protagonista. Ho dato a lui le mie passioni musicali e letterarie.

Writer Officina: Per i personaggi hai fatto riferimento, magari in parte, a persone reali oppure sono solo frutto della fantasia?

Andrea Ansevini: Si, perché mi ispiro molto a fatti reali e a volte ci scrivo nomi e cognomi di persone realmente esistenti. Altri poi sono frutto della fantasia.
Writer Officina: Ti sei documentato, p.e. sui luoghi, sulle professioni di cui parli, sulle industrie farmaceutiche?

Andrea Ansevini: Ho fatto una ricerca prima e mi sono basato anche su conoscenze di amici e amiche.

Writer Officina: La scrittura ha una forte valenza terapeutica. Confermi?

Andrea Ansevini: Si confermo ma in parte. Aiuta nei momenti di stress o di stanchezza e può essere una liberazione di ciò che non va. Altre volte può essere anche un solo divertimento per dare libertà alla nostra fantasia.

Writer Officina: Cosa vorresti che le persone dicessero del tuo romanzo?

Andrea Ansevini: Leggetemi e non ve ne pentirete. Vi porterò a fare un viaggio reale e al tempo stesso fantastico.

Writer Officina: Stai lavorando a un nuovo progetto? Ce ne vuoi parlare?

Andrea Ansevini: Sto scrivendo a diversi progetti, sia da solo che in collaborazione. Mi piace mantenere il segreto, ma vi dirò vi saprò "catturare" e farvi "viaggiare" fuori dal solito mondo che conosciamo.

Tutti i miei Libri
Profilo Facebook
Contatto