9 Romanzi di [Liliana Tuozzo] .: Writer Officina :.
 
Liliana Tuozzo
Dialetti e paesi: la nostra identità Poesie e Racconti
La “iauza” di Sant'Antonio Santi Cosma e Damiano Via Marconi era animata da una banda di ragazzi scalmanati e sempre con le ginocchia sbucciate. La sera del dodici giugno, in ogni rione del paese si faceva e si fa ancora un enorme falò in onore di Sant'Antonio: la iauza. Noi ragazzi ci riunivamo sotto la pianta di fico, a casa di Giacomo. — Ragazzi, manca circa un mese al dodici giugno e dobbiamo darci da fare per raccogliere la legna ...
Liliana Tuozzo
Racconti di ieri Racconti
Giugno. L'aria tiepida carezza il mio viso, ora come allora, portando con sé una nota di dejà vu. Invadente il sapore del tempo ritorna nell'aria, riporta i momenti già vissuti, quelli dimenticati e quelli sempre ricordati. Hanno di nuovo lo stesso sapore, lo stesso scenario: il sole di primavera, la prima camicetta leggera indossata, l'arrivo repentino dell'estate pervasa di frutti e di colori. Tutto sembra uguale, eppure è diverso. Il tempo ...
Liliana Tuozzo
Mentre il fiume scorre lento Romanzo
Colomba. Stazione di Roma Termini. Era un giorno freddo di gennaio. Colomba aspettava il treno per fare ritorno a casa dopo aver seguito i corsi alla facoltà di Legge. Lungo i binari affollati attendeva impaziente, tenendo d'occhio un vagone di seconda classe; appena le porte si aprirono i viaggiatori si accalcarono per raggiungere le carrozze e dovette farsi largo tra la folla a spintoni. Adocchiò un posto vuoto e lo raggiunse zigzagan...
Liliana Tuozzo
Cercando la strada Romanzo
Mia madre aveva allontanato da casa noi bambini, con una scusa, mandandoci da zia Cettina, mentre mia nonna moriva, lo capii solo dopo, quando era ormai tardi. Ci venne a prendere zio Tore con lo sciaraballe. Seduta sul largo sedile di legno dondolavo, al ritmo del trotto del cavallo che tirava il calesse, sotto la guida dello zio e mi chiedevo come mai stavamo andando alla fattoria a quell'ora e con i compiti ancora da fare. Trascorremmo tutto...
Home
Blog
Biblioteca New
Biblioteca All
Biblioteca Top
Autori
Recensioni
Inser. Romanzi
@ contatti
Policy Privacy
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam