6 Romanzi di [Giovanna Barbieri] .: Writer Officina :.
 
Giovanna Barbieri
Il palio insanguinato Storico
Siena, 1483 - Lunedì 9 luglio. Locanda malfamata nei pressi di porta Vallepiatta. Pioveva a dirotto quella sera, alcune ore dopo i Vespri, come se il Signore avesse deciso di punire gli uomini con un altro Diluvio Universale. Edmundo barcollava nei pressi di porta Vallepiatta, a due passi da piazzetta della Selva, diretto alla locanda dove alloggiava, per il momento, con Goffredo e Fiamma. Si trovava in una zona molto popolare di Siena, ...
Giovanna Barbieri
Dell'amore e della spada Romance Storico
Bottega dello speziale, Assisi - Lunedì 11 luglio. Fradicia e con i capelli attaccati al cranio come un sudario, Beatrice aprì gli occhi nella penombra della cella, dove si era coricata quando aveva cominciato a sentire su di sé il tifo. La malattia che aveva colpito le monache Clarisse il giorno stesso della sua entrata in convento. Non pensava di risvegliarsi. Spaventata a morte, aveva accettato quello che Dio aveva stabilito per lei. Si ...
Giovanna Barbieri
L'accusa del sangue Giallo Storico
Prologo Sabato - Palazzo Odasi Un po' preoccupata, Lucrezia Barzi da Gubbio salì le scale in fretta, sollevando il bordo della semplice camisea e dell'elegante gamurra di velluto alessandrino per non inciampare, e si diresse verso la camera di Crezia. La governante personale della figlia non era riuscita a farsi aprire e, di solito, la porta della camera da letto della figlioletta non era mai chiusa con il chiavistello. - Ho bussato e ch...
Giovanna Barbieri
La Stratega Time travel storico
Arbizzano. Scontenta, Alice uscì dall'ufficio e si diresse all'autobus che l'avrebbe condotta a casa. Un soffio di vento la fece rabbrividire e osservò il cielo che si stava annuvolando. Prometteva pioggia e lei, una volta scesa dal mezzo, s'affrettò verso il suo cancello. Entrò e Pedro, al colmo della felicità, le andò incontro scodinzolando. Lo accarezzò, gli promise una corsa e lo fece entrare in casa. Un buon profumo aleggiava in corridoio...
Giovanna Barbieri
Silfrida la schiava di Roma Storico
Prologo A.D. 394 Settembre, nei pressi del fiume Frigidus C'era una quiete innaturale in quella terra boscosa, rotta solo dal lontano scroscio del fiume impetuoso. Tutti gli animali della zona erano fuggiti all'arrivo degli eserciti. L'astro infuocato era appena sorto quando Alarico si guardò intorno, prima dell'inizio della nuova battaglia. Era un po' nervoso, incerto sull'esito: la posta in gioco era molto alta. In lontananza intravedeva ...
Home
Blog
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam