115 Romanzi di [Storico] .: Writer Officina :.
 
Matteo Manenti
Racconti da lo torbido medioevo Storico Erotico
Se la memoria non mi inganna, avvenne che sul fini-re del mese di luglio, de l'anno Millecento uno, giunsi finalmente a Sinope, porto in terra di Anatolia appar-tenente a lo imperadore di Costantinopoli. Ne li giorni che seguirono a la battaglia di Kasta-monu, mi ritrovai a vagar, solo e perso, fra le stranie-re lande, balzando di villaggio in villaggio. Sopravvissi grazie a le conquiste mie, donando piacer a pulzelle e vedove, imparando ad appr...
Mario Nejrotti
Malafonte e il segreto di Garibaldi Storico
Un lampo, uno squarcio di luce e il profilo tetro dei ruderi della Chiesaccia. Due torri mozze e le rovine del castello: lassù, sulla collina. Non era facile raggiungerla. La strada non correva diritta. In quelle contrade succedeva di vedere la meta vicina, ma poi ci si addentrava all'improvviso in selve oscure e si scendeva a precipizio in orridi antichi. La via sprofondava tra alte pareti di tufo, tagliate a picco, dove si aprivano orbite...
Domenico Del Coco
I Ragazzi della Guerra a Vukovar Romanzo Storico
Molto e molto tempo fa, nel Mondo Sotterraneo, dove il dolore e la menzogna non esistevano, viveva un piccolo principe che sognava il mondo degli umani. Sognava la luce del sole, il colore azzurro del cielo, la brezza del vento. Un giorno, traendo in inganno i suoi genitori, i guardiani e il suo popolo, fuggì. Appena fuori dal regno, la sua memoria si cancellò. Il principe dimenticò chi fosse, da dove provenisse, tutto che aveva vissuto fino a ...
Milka Gozzer
Il gatto di Depero Romanzo Storico
Mi chiamo Luigi Mario Nicoluzzi e sono morto. Ho vissuto attraverso quello che un illustre storico ha chiamato il “Secolo breve”. Nacqui il 7 dicembre del 1901 in un villaggio ai confini dell'Impero, Mori, a meno di un giorno di carrozza dalle brezze salubri arcensi e della riviera del Garda. Dalle finestre della bottega, verso marzo, si scorgevano colonne di mezzi con le penne colorate anticipate dal frastuono dei cavalli che scendevano come una...
Alberto Di girolamo
Addio Italia Storico
Prologo scritto dal curatore per spiegare come venne in possesso del manoscritto del preside Gaspare Bontà. Mi accingo a scrivere per mantenere una promessa fatta a un vecchio e irriducibile indipendentista. Si chiamava Gaspare Bontà e prima di morire mi ha affidato un suo manoscritto, pregandomi di portarlo alla pubblicazione, perché tutti dovevano sapere di quel sogno siciliano che fu per realizzarsi dopo lo sbarco angloamericano del 1943. ...
Home
Blog
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam