6 Romanzi di [Letteratura di viaggio] .: Writer Officina :.
 
Lorenzo Zucchi
Bandiere per Tutti Letteratura di viaggio
Early Bird Honeymoon. Nuova Zelanda - 2009. Lo Sposo si allunga sulla schiena della Sposa, per buttare uno sguardo oltre il finestrino, nell'ultimo tratto della loro traversata, che gli è sembrata infinita. 'Guarda, la lunga nuvola bianca', le dice, riferendosi al nome che i maori diedero alla terra (Aotearoa), che ultimamente sta riguadagnando la considerazione che merita. Le siepi sono verticali, gigantesche, nelle strade di Christchurch; si...
Paola Scaccabarozzi
Ragazzi, la mamma parte! Letteratura di viaggio
Una sera un gatto davanti al Santo Sepolcro: voglia di libertà Come un esploratore solitario che ha perso bussola e mappa. È questo che significa essere liberi? (Haruki Murakami) C'era un gatto una sera di fronte al Santo Sepolcro. Eravamo io, lui e un turista rumeno. Da poco la chiesa era stata chiusa. La piazza deserta, e il gatto se ne stava lì davanti al sagrato. Il turista rumeno era molto impegnato a fotografarlo. Il ga...
Arsenio Siani
Viaggio in Cambogia Letteratura di viaggio
Un viaggio. 6 mete. 18 giorni. 1000 avventure. Il mio più grande sogno, quando ero bambino, era quello di viaggiare. Come conseguenza, forse, di un'eccessiva introversione e timidezza che mi portava a ripudiare il contatto coi miei coetanei e a non condividere i giochi e la spensieratezza dell'infanzia, avevo sviluppato un universo interiore, fantastico e totalmente immaginario, fatto di grandi avventure, esplorazioni, emozioni forti. Leggevo...
Marco Lovisolo
Lo zaino è pronto, io no Letteratura di Viaggio
Quando il viaggio si trasforma in una divertente ossessione Da accanito lettore di libri di viaggio mi sono sempre chiesto: quanto tempo ci vorrà per scriverne uno? Sì, lo so, dopo avere letto questa domanda, vi sarete già pentiti di avere buttato via i vostri soldi. In realtà sto facendo questo lungo giro per evi-tare di dire l'amara verità: per me ci sono voluti anni. Non che volessi scriverlo, a essere sincero. Tutto è iniziato per caso....
Lorenzo Zucchi
Quante bandiere hai? Letteratura di Viaggio
Il tempo di realizzare non è ancora giunto quando il bus attraversa la spoglia pianura ucraina, inondata da una neve non più fresca, scandita dai sottopassaggi pedonali deserti che si susseguono numerosi ai bordi della strada. Non coinvolgerà nemmeno i primi condominii di periferia, la gente che scende alle fermate, il ponte sul Dnepr, la consapevolezza cartografica del Bulvar Tarasa Shevchenko, pure così a lungo immaginato. Saranno i primi passi...
Home
Blog
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam