5 Romanzi di [Marialuisa Moro] .: Writer Officina :.
 
Marialuisa Moro
Vacanze di Natale Thriller
La casa di pietra grigia si ergeva come una massa scura nel candore circostante. A prima vista faceva l'effetto di un elemento estraneo e stonato, quasi disturbante, come un volgare sasso grigio in una manciata di brillanti. Ma ora le tre punte della facciata svettanti verso l'alto, alte e aguzze come guglie di una cattedrale, erano adorne di luci colorate che ne delimitavano i contorni, scendendo lungo i muri fino a toccare terra. Un di...
Marialuisa Moro
Occhio per occhio Thriller
La sveglia emise un suono gracchiante simile a quello di una cornacchia e spezzò brutalmente il suo sonno profondo. Si svegliò con una smorfia e un'imprecazione silente. Non si ricordava mai di selezionare quel dannato apparecchio sulla modalità radio; una musica armoniosa sarebbe stata meno irritante. Schiacciò con rabbia il tasto di spegnimento e affondò il viso nel cuscino. Aveva bisogno di qualche secondo, o forse minuto, per ri...
Marialuisa Moro
Un passato scomodo Thriller
- Ti reputavo più intelligente. Avevi le dritte per trovarmi molto prima, ma il tuo cervellino ha fatto cilecca. - Sono già pentita di aver accettato di fare questo viaggio nella contea di Nordland con Ruth, ma è così insistente, quando ci si mette. - Se fosse stato per te, sarei bruciato là dentro! - Un paesaggio splendido scorre dietro il finestrino, una natura quasi incontaminata: le montagne, il mare e i prati fioriti brillan...
Marialuisa Moro
Delitti Artici Thriller
Volume n.2 della serie norvegese. Claire Fece una passeggiata per le vie del centro, fiancheggiate dalle vecchie case di legno in stile canadese per cui la città di Tromso andava famosa. Passò davanti all'antica cattedrale neogotica costruita interamente in legno, la chiesa protestante più a nord del mondo, altra meta turistica, ma non gli interessava entrarci. Nulla gli interessava, in realtà. Si fermò in un fast food per uno spuntino...
Marialuisa Moro
Puzzle Thriller
Anno 1998, scuola primaria di Gjesvᴂr, contea di Finnmark, Norvegia settentrionale. Alcuni scolari giocano all'aperto durante la ricreazione. Uno di essi se ne sta in disparte, come al solito; è abituato ad essere escluso. I compagni si fanno beffe di lui chiamandolo “femminuccia”, perché porta sempre al collo, giorno e notte, una catenina d'argento in cui è infilata una piccola moneta bucata da una corona. Ma questo non è l'unico m...
Home
Blog
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam