8 Romanzi di [Marialuisa Moro] .: Writer Officina :.
 
Marialuisa Moro
Amnesia Noir
Un uomo senza memoria è plastilina nelle mani altrui.   1. Båtsfjord, Norvegia del nord “Steffner!” La voce acuta della donna si perse nel frastuono delle onde, diventando un'eco sommessa. “Torna indietro!” Corse verso l'acqua, la vestaglia aperta color indaco strapazzata dal vento, che minacciava di portargliela via. “Steffner!” Brividi di freddo le percorsero il corpo e dovette fermarsi per allacciare la cintura...
Marialuisa Moro
L'elmo di Odino - fiore di morte Thriller
Fissò il monitor con occhi iniettati di rabbia. Strinse il mouse come se volesse stritolarlo, selezionò le quindici righe appena scritte e cliccò su “taglia”. Senza curarsi di mettere in pausa il computer, chiuse il coperchio con un gesto furioso e si alzò di scatto, rovesciando per terra la sedia. Una schifezza. Una vera schifezza. Sono un buono a niente. Parole vuote e banali che non dicono nulla. Il tema di un ragazzino delle scuole p...
Marialuisa Moro
L'isola del male Thriller
Scartò subito l'idea di salire fino all'estremo nord con la macchina. Troppo lungo e stancante, oltre che costoso. Avrebbe lasciato l'auto parcheggiata in un luogo tranquillo che conosceva. Ponderò a lungo, incerta se partire col primo volo disponibile nel pomeriggio o rinviare al giorno dopo. Nel primo caso, sarebbe arrivata di notte. Era appena iniziato il mese di maggio e in quel periodo, all'estremo nord, le notti non erano mai compl...
Marialuisa Moro
Vacanze di Natale Thriller
La casa di pietra grigia si ergeva come una massa scura nel candore circostante. A prima vista faceva l'effetto di un elemento estraneo e stonato, quasi disturbante, come un volgare sasso grigio in una manciata di brillanti. Ma ora le tre punte della facciata svettanti verso l'alto, alte e aguzze come guglie di una cattedrale, erano adorne di luci colorate che ne delimitavano i contorni, scendendo lungo i muri fino a toccare terra. Un di...
Marialuisa Moro
Occhio per occhio Thriller
La sveglia emise un suono gracchiante simile a quello di una cornacchia e spezzò brutalmente il suo sonno profondo. Si svegliò con una smorfia e un'imprecazione silente. Non si ricordava mai di selezionare quel dannato apparecchio sulla modalità radio; una musica armoniosa sarebbe stata meno irritante. Schiacciò con rabbia il tasto di spegnimento e affondò il viso nel cuscino. Aveva bisogno di qualche secondo, o forse minuto, per ri...
Home
Blog
Biblioteca New
Biblioteca All
Biblioteca Top
Autori
Recensioni
Inser. Romanzi
@ contatti
Policy Privacy
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam