62 Romanzi di [Noir] .: Writer Officina :.
 
Fabio Valentino Tipa
La Capsula del Tempo Mistero Noir
Vi siete mai chiesti cosa rimarrà di noi dopo la nostra morte? Passiamo la vita ad accumulare oggetti, ricordi che per noi hanno un significato ben preciso, ma a cui gli altri non daranno lo stesso valore. Eleanor stava mettendo a posto il vecchio baule dove erano conservati gli oggetti appartenuti a sua madre. Li tirava fuori uno a uno e sperava che toccandoli avrebbe ricevuto lo stesso calore che la madre le trasmetteva quando era ancora in v...
Gaia Valeria Patierno
Solo Cinque Noir italiano
Nel cucinino, su una poltrona, il mostro russava sguaiatamente, semi svestito, con i piedi scalzi e in testa un cappellino nero da baseball. Era sudato e sgradevole, il volto coperto da una barba disordinata, nera e untuosa. Irene lo guardava con odio, reprimendo a forza l'istinto di colpirlo immediatamente e scappar via. Non poteva. Prima doveva vedere la madre. Gli voltò le spalle ed entrò nella camera dove dormivano tutti gli altri. Sap...
Sendi Grilli
Un club molto privato Narrativa Noir
31 dicembre 1999. Un'insegna luminosa rossa intermittente, simile a quella di uno squallido motel di periferia, con due lettere che avevano smesso di funzionare ormai da tempo. Un go-go bar defilato e incastrato in una via poco nota di una città turistica della Thailandia dedita al vizio: Pattaya. Uno di quei locali notturni a luci rosse dove si va per bere qualcosa e guardare ragazze seminude che ballano sulla passerella centrale. Alcune simpa...
Stefano Pietri
Hypnos Psiconoir sentimentale
- Chi è? - Tu chi hai invitato a pranzo?! - Scemo! Sei sempre il solito! - Laura apre la porta e mi abbraccia. Mi stringe forte. Sento il suo odore... mi ricorda quello di mia madre... - Ce l'hai fatta ad arrivare, fratellino, stavamo per cominciare a mangiare! - ... È che lungo la strada ho trovato un incidente e... - E... basta con le scuse! Vorresti dirmi che da Roma ad Orvieto tu riesci ad arrivare in ritardo per pranzo. Un incidente......
Amato Salvatore Campolo
Terra Nostra Noir
2008, litorale jonico calabrese – Dopo le sanguinose guerre di ‘ndrangheta negli anni '80, emerge un nuovo “capo locale”. È Giovanni Romeo, gestore di un distributore sulla statale, che si avvicina al clan Macrì e estende negli anni successivi il suo controllo sulla zona, sia con la piccola criminalità che con il controllo sulle attività imprenditoriali, e i suoi “uomini” non lasciano quindi indisturbato un solo cantiere, senza esitare a ...
Home
Blog
Biblioteca New
Biblioteca All
Biblioteca Top
Autori
Recensioni
Inser. Romanzi
@ contatti
Policy Privacy
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam