23 Romanzi di [Rosa ] .: Writer Officina :.
 
Mattia Vanfiori
Amanti Rosa
Si svegliò, infastidita dai raggi del sole sulle palpebre. Dimenticava sempre di chiudere tutti quanti i buchi della serranda, era uno dei motivi che le faceva odiare di avere il letto così vicino alla finestra. Eppure, le piaceva quando poteva stendersi nelle ore pomeridiane e fissare il cielo dipinto di nuvole. Si perdeva nella contemplazione e chi la vedesse poteva dirla persa in pensieri profondi, ma in realtà non pensava a niente. A niente...
Priscilla Potter
Rosa come il Natale Romance Chicklit Natalizio
Mi chiamo Samantha Logan. Avrete la pazienza necessaria ad ascoltare la mia storia? Me lo auguro! Siamo all'inizio di novembre. Sì, è proprio quel periodo lì, dopo le follie di Halloween e prima del Natale, che non è proprio imminente, ma si fa già sentire nell'aria. Prendo svogliatamente il piumino cattura polvere dallo sgabuzzino sul retro del mio negozio. Ho poco tempo per gli ultimi ritocchi. Sono quasi le nove e tra poco dovrò aprire al p...
Annarosa Manetti
Oltre i Monti di Giada Storico Avventura
Venezia (1297 – 1300). “Antonio, sbrigati!” I due ragazzi correvano con Palù, il loro cagnetto giallo, lungo la calle che costeggiava gli orti del borgo di S. Trovaso, dove abitavano. Caterina portava ancora la tunichetta dritta e attillata, usata dalle bambine e, per andare più veloce, l'aveva sollevata fino alle ginocchia. Si sentiva in colpa, perché erano in gran ritardo, e si spazientiva col fratello rimasto indietro. Come ...
Tecla Rinaldi
La rosa di cartapesta Romanzo introspettivo
La speranza è l'ultima a morire Ho letto da qualche parte che la speranza non è la certezza che qualcosa abbia un buon esito, bensì la convinzione che quel qualcosa abbia un senso. Non avevo mai pensato a questa cosa. Quando mio padre si ammalò, da un giorno con l'altro, speravo in cuor mio che la sua malattia si risolvesse nel miglior modo possibile, non di certo che essa avesse un senso! Si concluse invece con la sua morte. Gli era bast...
Suajens Miazzo
La mia rosa bianca Romanzo
Mia madre, classe 1955, è nata in Francia, figlia di una coppia di immigrati che là risiedevano, mio nonno era metalmeccanico. Tornarono nel loro paese, nel Nord Italia, quando lei aveva quattordici anni. Colui che dovrei chiamare padre ma non posso, non so esattamente quando nacque, non l'ho mai chiesto, oppure l'ho dimenticato. Meglio così. Meno ne so, meglio sto. Ricordo solo di aver sentito da mia nonna paterna questo: quando nacque, nei ...
Home
Blog
Biblioteca New
Biblioteca All
Biblioteca Top
Autori
Recensioni
Inser. Romanzi
@ contatti
Policy Privacy
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam