5 Romanzi di [Rossana Cilli] .: Writer Officina :.
 
Rossana Cilli
Oltre le quinte Narrativa
Concerto in tempore belli. Me lo ricordo come fosse ieri. Quei pomeriggi d'autunno col sole ormai troppo debole, il vento sibilante, l'umido nell'aria. Quel frusciare continuo di fronde, il colletto del paltò che si solleva, la mano rapida a trattenere il cappello, i pantaloni che s'incollano alle gambe, le raffiche che tolgono il fiato. Ma ovunque intorno una polifonia di rossi, marroni, gialli che dilaga sulle case illuminate dai caldi ...
Rossana Cilli
L'Orecchio del Vate Romanzo
Ogni mattina, da qualche tempo a questa parte, lo specchio gli confermava che era proprio ora di cominciare a fare qualcosina in più per quel suo aspetto ancora attraente e piacevole, ma tuttavia troppo caparbiamente sottratto a quei riti mattutini che un tempo furono vanto esclusivo delle donne e che si riassumono tutti nella semplice ma a lui sconosciuta parolina: cosmesi. Infatti, non gli era certo sfuggito che finanche i suoi illustri colle...
Rossana Cilli
La diagonale del rettangolo Narrativa
Fine estate. Una di quelle giornate dolci, gradevoli, miti, pigre, insomma proprio il giorno giusto per infilare qualcosa in valigia e dirigersi verso un terminal finalmente più affollato agli Arrivi che alle Partenze. Paul aveva lavorato davvero con molto impegno ad un progetto edilizio per uno degli Emirati Arabi, riuscendo infine a vincere la gara che a breve gli avrebbe portato un vortice di lavoro, ed anche di dollari, ma, prima di comin...
Rossana Cilli
I figli del silenzio Narrativa
1 – Il caro estinto. Il cielo, quel gelido mattino di febbraio, era saturo di nuvole rigonfie, d'un cupo color metallico. Sembravano sul punto di esplodere e liberare un terribile carico d'acqua, grandine, neve, o chissà. Veniva da rabbrividire guardando le sue ombre che si addensavano sulla terra e sugli uomini, quello era un cielo che prometteva il peggio. Un tempo senza speranza. Come don Ferdinando Monforte. Ferdinando era stato un uom...
Rossana Cilli
Professione Reporter Narrativa
Poche ore prima, a casa, avevo salutato mia moglie con un'ansia anomala, che lei avvertì. Me ne resi conto perché, per la prima volta da che ero inviato per il mio giornale, Jane mi chiese se correvo dei pericoli. Se, in altre parole, questa volta fosse davvero come andare in guerra anch'io. Balbettai che no, che diceva mai? Fui un pessimo attore. Perché, dovendo seguire la guerra (che per inciso osteggiavo da sempre dalle pagine del mio giorn...
Home
Blog
Biblioteca New
Biblioteca All
Biblioteca Top
Autori
Recensioni
Inser. Romanzi
@ contatti
Policy Privacy
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam