Writer Officina Blog
Ultime Interviste
Lorenzo Marone. Autore di successo, ha pubblicato La tentazione di essere felici che ha ispirato un film, La tenerezza, con regia di Gianni Amelio, La tristezza ha il sonno leggero (Longanesi, 2016), Magari domani resto (Feltrinelli, 2017) Premio Selezione Bancarella 2017, Un ragazzo normale (Feltrinelli 2018), Premio Giancarlo Siani, la raccolta Cara Napoli (Feltrinelli, 2018), Tutto sarà perfetto (Feltrinelli 2019), il saggio per Einaudi Inventario di un cuore in allarme (2020), e La donna degli alberi (Feltrinelli 2020).
Romana Petri vive tra Roma e Lisbona. Editrice, traduttrice e critica letteraria, collabora con «ttl La Stampa», il «Venerdì di Repubblica», «Corriere della Sera» e «Il Messaggero». Considerata dalla critica come una delle migliori autrici italiane contemporanee, ha scritto tra romanzi e raccolte di racconti ben 23 libri. Ha ottenuto prestigiosi premi e riconoscimenti, tra i quali il Premio Mondello, il Rapallo-Carige e il Grinzane Cavour. È stata inoltre finalista due volte al Premio Strega. Tra i suoi libri più conosciuti Figlio del lupo e l'ultimo uscito: La Rappresentazione.
Ariase Barretta. È nato in un quartiere popolare di Napoli. Si è laureato all’Istituto Orientale, per poi proseguire gli studi presso le università di Modena, Barcellona e Madrid. Alla passione per la scrittura ha sempre affiancato quella per la musica, dedicandosi allo studio della teoria musicale, del pianoforte e della composizione corale presso i conservatori di Salerno e Benevento. Ha lavorato come redattore e traduttore per numerosi network televisivi italiani e internazionali e per varie case editrici. Il suo ultimo romanzo è Cantico dell'Abisso.
Altre interviste su Writer Officina Magazine
Ultimi Articoli
Scrittori si nasce. Siamo operai della parola, oratori, arringatori di folle, tribuni dalla parlantina sciolta, con impresso nel DNA il dono della chiacchiera e la capacità di assumere le vesti di ignoti raccontastorie, sbucati misteriosamente dalla foresta. Siamo figli della dialettica, fratelli dell'ignoto, noi siamo gli agricoltori delle favole antiche e seminiamo di sogni l'altopiano della fantasia.
Promozione Letteraria. Il termine angloamericano "slogan" deriva dall'antica voce gaelica "sluagh-ghairm", che aveva la funzione primaria di reclutare i combattenti alle armi. Nei tempi moderni, questo termine è legato a una più banale propaganda commerciale e inglobato nel Marketing per definire una frase facilmente memorizzabile. Ma come possiamo creare una promozione letteraria per far meglio conoscere i nostri libri?
Dialoghi e Menzogne. Il passaggio dal cinema muto al sonoro ha cambiato la percezione di una scena. Se vi soffermate su questo antico concetto, vi ritroverete a paragonare un libro alla stessa forma determinante di comunicazione, ma vi renderete conto che non ha alcun senso imbavagliare i nostri personaggi. E ora vi domando: cosa sarebbe "Il Piccolo Principe" senza i dialoghi con la volpe?
Home
Blog
Autori
Biblioteca Top
Biblioteca All
Servizi
Inserim. Dati
Conc. Letterario
@ contatti
Policy Privacy
Writer Officina
Autore: Maria Cristina Bellini
Titolo: 25 tipi di relazioni di coppia
Genere Manuale di autoaiuto
Lettori 359 3 1
25 tipi di relazioni di coppia
Presentazione
Ebbene sì, da Coach ti dico che anche le relazioni d'amore, il sentimento che “move il sole e le altre stelle”, si suddividono in diversi tipi. In questo manuale scoprirai quale vivi di solito con un partner. In altre parole quello che tu vedi, senti e percepisci come giusto per te.
Attenzione, so bene che non è per niente scontato che ti renda felice. Magari l'hai imparato come imprinting cioè ti è stato insegnato in famiglia, a scuola, dalla moda e cultura tipica degli anni in cui sei cresciuta. Questo ti porta ad individuare e scegliere gli uomini con cui puoi viverlo pur ritrovandoti poi a soffrire. Ecco perché è importante conoscerli e confrontarli con quelli che hai vissuto finora per scoprire qual è il più adatto a te. Anche le relazioni di amicizia, di lavoro e quelle che ogni essere umano ha nei vari settori della propria vita seguono schemi che puoi avere imparato durante l'infanzia prendendo come esempio i genitori o persone che erano molto importanti.
Sempre nella mia esperienza ho visto che puoi avere consapevolmente un modello ideale di rapporto e trovarti invece a vivere e subirne sempre uno che tu definisci lontano anni luce dai tuoi desideri e sogni. È come se tu ti vedessi con addosso un vestito troppo stretto per te. Quando ti trovi in questa situazione e vuoi finalmente essere felice anche in amore é fondamentale avere la consapevolezza che stai vivendo sempre lo stesso schema.
La maniera migliore per individuarlo quando ti innamori e scegli un partner è quella di osservarti in modo il più possibile oggettivo tenendo conto solo dei risultati delle tue scelte invece che dei motivi per cui le hai messe in atto. In altre parole puoi decidere di voler cambiare soltanto dopo essere diventata consapevole dei tuoi meccanismi mentali che ti hanno portato finora a scegliere l'uomo che si è rivelato sbagliato perché ti ha fatto solo soffrire.
Nel Coaching ho visto tante donne riferirmi di quanto siano state sempre peggio nelle storie amorose che hanno vissuto ritrovandosi anche molto stupite del fatto di ricascare in quella che per loro era una trappola sentimentale. Cioè commettevano sempre gli stessi errori di valutazione dell'uomo scelto come partner. In altre parole seguivano un unico modello anche se avevano giurato a se stesse di non farlo mai più nella loro vita.
Persino Marilyn Monroe nel film “A qualcuno piace caldo” confessa di avere un debole per i sassofonisti che si fanno prestare i soldi per spenderli con altre donne oppure per scommettere alle corse per poi lasciarla da sola e alla fine quello che le rimane è un paio di calzini vecchi e un tubetto di dentifricio tutto strizzato.

La Relazione Di Dipendenza Affettiva - Sopravvivenza
È il tipico schema vissuto dal manipolatore affettivo, e trovi il mio manuale per uscire viva dal rapporto con un uomo bastardo su Amazon, insieme a chi soffre della sindrome della crocerossina di cui vedrai la spiegazione successivamente.
Significa innamorarsi di chi si comporta come se non potesse sopravvivere emotivamente o fisicamente senza l'altra. Le frasi caratteristiche di chi mette in atto e vuole fare pesare questo vincolo emotivo sono del genere: - Solo con te io valgo qualcosa perché io non sono niente senza di te - , - Non vivo senza di te - , - Solo tu mi fai sentire vivo - facendo leva quindi sul senso di colpa nel caso in cui tu volessi lasciarlo. Anche se non lo diresti mai, pure donne belle che possono avere ampia scelta di uomini e sono economicamente autonome e in carriera soffrono di dipendenza affettiva.
Sono quelle per le quali una volta che si sono messe in coppia non esistono più amiche e parenti. Infatti da quel momento li cercano soltanto quando rimangono sole per un giorno o una sera, cioè come tappabuchi, pur proclamando che la relazione non influirà sulle proprie abitudini come quella dell'aperitivo con il gruppo delle ragazze. Subiscono tradimenti e rotture violente, fra urla e bagagli, dal proprio partner che coprono di ingiurie e di cui sbandierano ai quattro venti e sui social i torti subiti. Quando vedono qualcuno che conosce entrambi ne raccontano tutte le malefatte nei minimi dettagli accusandolo di varie infamità, vizi e scorrettezze che loro hanno dovuto sopportare per amore. Nei periodi da single, fra un trasloco e l'altro del loro uomo, frullano come trottole e girano tirate a balestra per dimostrare di essersi tolte un peso senza concedersi il tempo di elaborare la rottura e i suoi motivi. Così lo accolgono ancora a braccia aperte quando lui torna col capo coperto di cenere e magari un bel regalo dichiarando, anche piangendo, che non si comporterà mai più in quel modo e che da quel momento la tratterà diversamente. In quei periodi i due possono chiudersi in casa per giorni facendo l'amore. Il sesso è travolgente e inebriante a suggellare un ritorno che diventa quindi un nuovo inizio.
Invece poi lui ci casca di nuovo e la giostra ricomincia sempre uguale nel corso degli anni insieme alla conseguente sofferenza dovuta anche ai dubbi e ai timori di altri tradimenti e scorrettezze. Soffre di dipendenza affettiva la donna che una volta fidanzata o sposata rinuncia ad amiche, interessi, attività fisica e anche lavorativa. Soprattutto trascura i propri talenti per dedicarsi completamente, dice, al partner.

La Sindrome Della Crocerossina
Se hai una dipendenza affettiva la tua felicità, il tuo benessere, la tua crescita personale, tutto nella tua vita è subordinata e in funzione di un uomo che vedi estremamente bisognoso del tuo aiuto incondizionato. Credi ai suoi lamenti continui sulle situazioni che subisce, indossi l'armatura lucente e combatti per lui perché diventi chi ti dice che sogna di voler essere. In realtà la tua strenua battaglia è proprio non solo contro l'oggetto della tua missione ma soprattutto contro te stessa.
Per la donna che ne soffre i requisiti del partner ideale sono quelli degli uomini difficili e bastardi. “Io ti salverò”, oltre a esserne il motto, è un film in cui la protagonista rischia il proprio lavoro, equilibrio mentale e addirittura la vita per scagionare l'amato dall'accusa di omicidio e fargli ritrovare la memoria.

La Relazione Di Autoconferma Personale
È quella in cui un uomo sta insieme a te perché tu confermi a lui e al mondo intorno a voi la sua eccellenza a livello di bellezza, status sociale, potere, ricchezza, intelligenza, fama o bravura. Questo è lo schema tipico messo in atto dal narciso.
Anche se nasce per soddisfare i bisogni personali del singolo è molto diversa dalla relazione per interesse o per garantirsi la badante gratis, di cui leggerai la descrizione più avanti. Oltre che in coppie in cui fra i partners esiste una grande differenza d'età e uno dei due è ricco e l'altro è giovane e bello, può essere vissuta anche fra adolescenti che sentono il bisogno di trovare al di fuori di loro stessi la riprova della capacità di seduzione.
Ovviamente attrazione nonché abilità sessuale e bellezza, denaro, potere sono le autoconferme che vedi più richieste non solo su tivù e giornali ma anche nel quotidiano. Infatti nel Coaching molte donne che pensavano di avere qualcosa che non andava sul piano sessuale mi riferivano di aver trovato un uomo che aveva fatto provare loro nuove sensazioni e perciò non riuscivano a lasciare qualcuno che poi le trattava male pur affermando di essere innamorato. Questo significa che dichiaravano così di vivere in quel momento una storia di autoconferma personale delle proprie abilità nel sesso. Il punto è che sei tu che a tirar fuori nuove sensazioni e nessun altro può fartelo fare. Diventarne consapevole come sempre è il primo passo per uscire da uno schema che ti procura sofferenza.

La Relazione Di Guarigione Emotiva
È il tipo che si mette in atto dopo un periodo di stress che può essere causato da un divorzio tumultuoso o un lutto nella propria famiglia d'origine. Nella mia esperienza ho visto che il fattore scatenante può essere ad esempio anche il fatto di non aver ricevuto la promozione sul lavoro per la quale ti eri tanto preparata o una lunga malattia oppure incidente traumatico che è stato pesante da sopportare e quindi ti ha lasciato strascichi che ancora influenzano il tuo vivere quotidiano. Insomma, quando finisce un periodo davvero duro e ti ritrovi emotivamente dolorante e soprattutto molto provata.
Pur se titubante a cominciare una nuova storia d'amore ributtandoti nella mischia del gioco delle coppie hai una gran voglia di sesso, attenzioni e coccole di tutti i tipi nonché anche di conferme al tuo fascino. A questo punto ti sembra che un partner nella stessa situazione possa comprendere esattamente quello che stai passando e condividere gli stessi tuoi bisogni e desideri del momento. Il rischio che corri alla grande vivendo una relazione di questo tipo è quello di incappare in una persona che soffre di dipendenza affettiva. E anche di appoggiarti via via completamente all'altro come fosse una stampella insostituibile. Così facendo non potresti elaborare completamente l'esperienza che ti ha stressato in modo da sapere invece come comportarti se una situazione del genere oppure simile dovesse capitarti ancora.
Non solo, un rapporto di questo tipo non ti permette affatto a vedere i lati in qualche modo positivi di quanto è successo che sono comunque presenti e utili per rafforzare la tua personalità. Infatti, dato che è assolutamente del tutto umano e anzi auspicabile cercare un sostegno, ritengo che questi siano i casi in cui l'aiuto professionale faccia proprio la differenza per te anziché illuderti di esserti innamorata di un uomo o ragazzo perché lui sì che ti capisce sul serio. Magari come nemmeno gli amici ti hanno dimostrato di fare. In realtà stai giocando con lui a ping pong usando come pallina le sensazioni che entrambi provate riguardo al brutto colpo che avete ricevuto.

L'evitare Relazioni Di Coppia
Questo tipo dovrebbe essere un rapporto di passaggio e transizione che non applichi di solito come schema. Da Coach sottolineo dovrebbe perché in effetti nella mia lunga esperienza ho visto che per molti in realtà non è affatto così. Molto spesso si rivolge al Coaching chi ha a che fare con persone che si comportano così e di conseguenza non ci capisce più niente.
Quando è un capitolo isolato nella tua vita è funzionale, e in un certo senso risolutivo, in alcuni momenti importanti per te in modo da capire quale tipo di storia vuoi vivere e chi è la persona giusta con cui condividerlo. Ti serve quindi per fare chiarezza per evitare di ricadere ancora in rapporti che ti fanno soffrire invece di renderti felice anche in amore. È il tipo proposto dall'uomo che ti corteggia per anni senza mai farsi avanti esplicitamente, che ti chiama spesso, ti dice di apprezzarti e ti copre di complimenti, t'invita ad uscire, ti porta a cena fuori e a ballare, quando hai bisogno di qualsiasi cosa lui è sempre disponibile per te, ti ascolta e non ci prova.

La Relazione Per Passatempo
“Mi sono innamorato di te perché non avevo niente da fare” cantava Luigi Tenco tanti e tanti anni fa, eppure questa frase è del tutto attuale.
È quella in cui ci si frequenta per divertirsi insieme magari condividendo gli hobby preferiti cioè è un rapporto di coppia per gioco e divertimento, una specie di pseudorelazione in cui non si parla d'impegno, di sentimenti e non si fanno progetti per un futuro vissuto insieme. Ci si può vedere per andare al cinema o a ballare, prendere un aperitivo facendo due chiacchiere in totale relax, telefonarsi spesso per spettegolare sugli amici comuni senza aspettative di creare una situazione diversa. Potresti desiderarla dopo una chiusura tormentata, un abbandono e una delusione in amore che ti ha fatto decidere di non innamorarti più per un po' di tempo. Purtroppo, anche se umana, questa è solo un'illusione, e, per evitarti sofferenze, il mio consiglio di Coach è di stare assolutamente alla larga da chi ti propone una storia per passatempo giustificandolo con tali motivazioni.
In questo tipo di rapporto la differenza fondamentale sta nell'avere o meno rapporti sessuali. Nel caso in cui andiate a letto insieme diventa allora una trombamicizia, su cui trovi il mio manuale con i segreti per viverla godendoti solo i benefici in Amazon. L'ho scritto perché ho visto tante donne e ragazze che speravano di arrivare all'altare offrendo sesso senza impegno all'uomo che le interessava o di cui erano addirittura innamorate pur di stare con lui. Non solo, speravano che così lui si sarebbe lasciato andare mettendo da parte la propria paura di costruire un legame corrispondendo quindi nel tempo il loro amore. In altre parole, per abbindolarlo. Si sono invece ritrovate a struggersi e disperarsi perché il lui in questione le trattava esattamente da trombamiche, cioè escort non pagate, senza veder alcun barlume di speranza di ricevere macché una proposta di matrimonio, ma nemmeno considerazione della propria persona e dei propri sentimenti.

L'amore - Relazione Erotica
L'amore, “questo folle sentimento che più lo fuggi e più ritorna da te”, come cantava la Formula Tre, è oltre ogni definizione perché ciascun essere umano lo intende e lo vive a proprio modo. Nello stesso tempo al nostro cervello piace assegnare etichette, sempre nell'ottica del massimo rendimento con il minimo sforzo, perché un volta incasellato un qualsiasi oggetto o argomento costa decisamente meno fatica ritrovarlo nella memoria e confrontarcisi.
Ecco allora le varie classificazioni del sentimento d'amore per dividerlo in categorie, come ad esempio puro, ideale, sentimentale, erotico o passionale. Per me, l'amore contiene tutti questi aspetti quando è costruttivo cioè quando entrambi vivono una relazione giusta che nutrono con obbiettivi comuni. Sta di fatto che l'erotismo sia comunque una componente rilevante del rapporto fra partners. Anche se la passione può subire alti e bassi, come ogni altro aspetto della vita personale, quando i due hanno una buona intesa sessuale questa crea lo zoccolo duro della coppia. La passione va nutrita da ambo le parti, ricordo un detto della nonna - Mai andare a letto arrabbiati e con il muso, mai fare pace a letto ma fuori e poi festeggiare facendo l'amore - . A me sembra un ottimo consiglio, perché il sesso non deve essere mai merce di scambio o di ricatto, della serie “ci sto se tu mi dai ragione e facciamo quello che voglio io”.
La parte passionale deve essere in un certo senso risvegliata con l'impegno di entrambi i partners con un nuovo equilibrio nella coppia dopo cambiamenti come la nascita di un figlio, un periodo di stress sul lavoro, un lutto nella famiglia d'origine.
Maria Cristina Bellini
Biblioteca
Acquista
Preferenze
Contatto