Writer Officina Blog
Ultime Interviste
Raul Montanari è autore di 17 libri di successo. Vive a Milano, dove tiene dal ‘99 corsi di scrittura creativa fra i più quotati a livello nazionale. Collabora con i principali editori italiani e ha pubblicato numerose traduzioni dalle lingue classiche e moderne. Dal 2008 al 2016 ha diretto il festival letterario Presente Prossimo. Nel 2012 ha ricevuto l'Ambrogino d'oro, il massimo riconoscimento istituzionale della città di Milano. Nel maggio del 2021 è uscito per Baldini+Castoldi la sua ultima opera: Il vizio della solitudine.
Patrizia Rinaldi si è laureata in Filosofia all'Università di Napoli Federico II e ha seguito un corso di specializzazione di scrittura teatrale. Vive a Napoli, dove scrive e si occupa della formazione dei ragazzi grazie ai laboratori di lettura e scrittura, insieme ad Associazioni Onlus operanti nei quartieri cosiddetti "a rischio". Dopo la pubblicazione dei romanzi "Ma già prima di giugno" e "La figlia maschio" è tornata a raccontare la storia di "Blanca", una poliziotta ipovedente da cui è stata tratta una fiction televisiva in sei puntate, che andrà in onda su RAI 1 alla fine di novembre.
Cinzia Tani è giornalista e scrittrice, autrice e conduttrice radiotelevisiva. Dopo la maturità classica consegue la laurea in Lettere Moderne e il diploma come interprete e traduttrice di lingua inglese, francese e spagnola. Debutta nel 1987 come scrittrice con il libro “Sognando California” con cui vince il Premio Scanno. Notata dalla RAI, entra nella tv di stato come inviata di Mixer. In seguito debutta come autrice e conduttrice di alcuni programmi tv: “Chi è di scena”, “L’occhio sul cinema”, “Il caffè”, “Italia mia benché” e “Delitti“. Il suo ultimo romanzo è "L'ultimo boia". .
Altre interviste su Writer Officina Magazine
Ultimi Articoli
Fabula, trama e chiacchiere davanti al fuoco. Perché non proviamo a raccontare una storia come lo faremmo di notte, con degli sconosciuti, attorno a un fuoco? Perché non dimentichiamo le tecniche della fabula e dell'intreccio per trasformare la trama in una storia tatuata sulla pelle di chi legge o ascolta? È davvero così importante seguire uno schema e incanalarci nel modus operandi corrente?
Scrittori si nasce. Siamo operai della parola, oratori, arringatori di folle, tribuni dalla parlantina sciolta, con impresso nel DNA il dono della chiacchiera e la capacità di assumere le vesti di ignoti raccontastorie, sbucati misteriosamente dalla foresta. Siamo figli della dialettica, fratelli dell'ignoto, noi siamo gli agricoltori delle favole antiche e seminiamo di sogni l'altopiano della fantasia.
Promozione Letteraria. Il termine angloamericano "slogan" deriva dall'antica voce gaelica "sluagh-ghairm", che aveva la funzione primaria di reclutare i combattenti alle armi. Nei tempi moderni, questo termine è legato a una più banale propaganda commerciale e inglobato nel Marketing per definire una frase facilmente memorizzabile. Ma come possiamo creare una promozione letteraria per far meglio conoscere i nostri libri?
Home
Blog
Autori
Biblioteca Top
Biblioteca All
Recensioni
Inserim. Dati
Conc. Letterario
@ contatti
Policy Privacy
Writer Officina
Autore: Lorenzo Greco Crespi
Titolo: Poesie filosofiche
Genere Poesie
Lettori 152 1
Poesie filosofiche
Nelle storie c'è sempre un inizio,
voler finire presto mi pare un vizio.

C'è una purezza nel cominciare,
un entusiasmo da replicare.

La capacità di iniziare,
senza aver paura di sbagliare.



FRAMMENTI
Un pezzo di questo,
un pezzo di quello.

Il mosaico è composto,
il disegno è l'avamposto.

L'arte è generazione,
di un livello superiore illuminazione.


PASSATO
Quel che stato,
ormai fa parte del passato.

Non rivangar l'anima con rimpianti,
a ben vedere a volte posson diventar tanti.

C'era una volta prima di adesso,
ma io non ero come dire,lo stesso.

Tanti ricordi,nessun rimpianto,
pensando a ieri ogni tanto piango.

Il tempo indietro non torna,
pensiamoci ora prima della fine della storia.


PRESENTE
Ora è adesso,
far finta di saperlo non è lo stesso.

Il momento che viviamo,
è quello a cui apparteniamo.

Le cose che pensiamo,
le cose che facciamo,
sono le uniche che realmente abbiamo.

Il tempo è relativo,
il tempo è dove io vivo.


FUTURO
Che succederà dopo?
L'importante è comunque avere uno scopo.

Nella vita non si sa mai,
si puo' esser tranquilli o nei guai.

Ancora non esiste il domani,
il destino è nelle nostre mani.

Se ci capita qualche imprevisto,
si potrà dire:te l'avevo detto,visto?

Con il futuro si può scherzare,
tanto ancora se ne potrebbe parlare.

Ecco è già qui il futuro,
della sorte abbiamo scavalcato il muro.



IL NUOVO MONDO
Ed ecco,ora vedo
il mondo nuovo,ora mi spiego.

Tante genti affaccendate,
moltitudini appisolate.

Nelle diversità unite,
dal destino governate.

La stessa strada seguiamo,
la stessa fine facciamo.

Non disperate miei cari,
l'importante è non essere avari.

Donare lo spirito è importante,
raccoglierne i frutti non è arrogante.



VITA
Immortale è il pensiero,
che si cela dietro al velo.

Pensiamo insieme da soli,
come i pianeti con i soli.

Girovagando tutti insieme,
non capiamo il senso d'insieme.

Uno per tutti,tutti per uno;

Cosi' è sempre stato per ognuno,
cosi' sempre sarà per ciascuno.



VERITA'
La verità,di per sé,
vuol dire ognuno per sé.

Forse é meschino,forse non lo è
ma tutt'al più vero non è.



LIBERTA'
Quando nasciamo abbiamo piena libertà.

Quando cresciamo acquistiamo familiarità.

Quando moriamo cediamo sovranità.

Non abbiamo mai perso niente,
è solo che ci sembra tutto un pò fatiscente.



GIOVINEZZA
Bei tempi quelli della gioventù,
mai un giorno vuoto perlopiù.

Tanto ardore per un nulla,
tanto amore per una donzella.

Bei tempi andati nel passato,
ricordandoli mi sono risvegliato.



AMORE
Mi piace amare,
da solo non so stare.

L'amata è come un'amaca;

Alle ombre della vita si rimedia,
amando una cosa oltre l'inedia.

L'amore è un sentimento,
porta l'essenza a compimento.



GIOIA
Ogni piccolo avvenimento,
ogni piccolo esperimento.

Basta che non crei sgomento,
o che non sia fonte di malcontento.

Può essere divertente,
quasi quanto stare in mezzo alla gente.



TRISTEZZA
Oggi son triste e sconsolato,
come un bambino che è stato picchiato.

Il mio cuore é sconfortato,
la mia mente non vuol uscir da questo stato.

Adesso piango,
come fanno anche gli uomini di rango.

Se passerà non so,
tutto dipende da quel che dò.



LACRIME
Che tristezza,
sono invaso dall'amarezza.

Piango lacrime amare,
nessuno conforto mi sà dare.

Chissa se andrà peggio di così,
forse no o forse sì.

Di sicuro felice non sono,
al destino mi abbandono.


SOLITUDINE
Quando mi capita di star da solo,
il pensiero facilmente prende il volo.

Star per conto proprio ogni tanto ci vuole,
l'anima capisce del perché si duole.

Specchio dell'anima la solitudine,
si sta diversamente che nella moltitudine.

Adesso un poco da solo voglio stare,
il mio cuor dalle pene del mondo voglio rinfrancare.



SALUTE
Soffro tanto di ogni male,
non mi passa neanche a Natale.

Un corpo sano è il lascito,
per i grandi sforzi biascico.

Il moto quotidiano fa bene,
ogni giorno rinfranchiamo il cuore dalle pene.

Se ci capita qualcosa,
i piaceri son poca cosa.

La forza poi dobbiamo trovare,
per guarire e saper dove andare.



SAPIENZA
Io so,tu sai,egli sa,
che cosa nel mondo non va.

Correr dietro alle cose,
guardiamo piuttosto le rose.

Conoscere è un esperienza,
di fatti e persone aver la coscienza.

Coltivare la curiosità si può,
cosi' tante cose non so.



SPERANZA
Magari,un domani,
saremo tutti più uguali.

Insieme cresceremo,
il buio della ragione supereremo.

Uno alla volta o tutti insieme,
cambieremo il modo di vedere.



ESPERIENZA
Sbagliando si impara;

Questa massima mi è tanto cara,
anche se so che é una medicina amara.

Non c'è miglior maestro dell'esperienza,
l'uomo non può crescere senza.

Azioni giuste o sbagliate,
attenti a quel che fate.

Cresciamo con le azioni non restando immobili,
a volte pure con scopi nobili.



CALMA
Culla dell'anima,
pace del cuore,
la calma è uno splendore.

Perché agitarsi,
non si é costretti ad immolarsi.

Respiriamo piano piano,
alla mente diamo una mano.

Chi sa star tranquillo in brutte situazioni,
di certo non piangerà dalle prigioni.

Vi dico in sostanza,
fate tesoro della pazienza.




VANITA'
Quanto mi piace guardarmi allo specchio,
fino a quando non mi vedrò vecchio.

L'idea che ognuno ha di sé,
chissa perché assomiglia sempre all'essere re.

La natura ci porta ad amarci,
ma non è detto che gli altri debbano sopportarci.




ERRORE
Si sbaglia ogni giorno,
basta guardarsi intorno.

Chi non ha nulla da fare,
sicuramente non potrà mai sbagliare.

Errando la mente cresce,
come un pescatore pesca il pesce.

Non abbiate paura di sbagliare,
nella vita é tutto un errare.

Con il pensiero o con l'azione,
non è facile far le cose giuste in ogni situazione.



FACEZIE
Che m'importa di quella cosa,
a ben vedere poi tutti si riposa.

Null'altro che il presente,
desidero solo il bello ardentemente.

Chi vuol capire capisca,
chi non capisce non gradisca.



LUPI
Attenzione ai falsi sorrisi,
spacciati per affetto da narcisi.

Meglio un abbraccio un pò molle,
di un uomo che se ne sta in panciolle.

Forse i tempi son cambiati,
ma io sono rimasto ai tempi andati.

Il rispetto è buona cosa,
ci riempie la vita di qualcosa.



VICINI DI CASA
Convivendo nella stessa strada,
si impara a vivere anche senza biada.

Come in una fattoria ci sono molti animali,
al mondo conviene stare come con i commensali.

La convivenza civile è difficile;

Accetterò questa sfida con animo accondiscendente,
come capita in una società dolorosamente,
con una persona alla volta viene tutto più facilmente.



OZIO
Sono stanco,
quasi quasi canto.



SOGNI
Di notte mi addormento,
poi mi sveglio a cuor contento.

Il perché di questa gioia,
è che ho sconfitto la noia.

Una realtà sempre uguale,
in sogno mi riesco a svagare.

Per la mente ottima cura,
purchè si capisca che poi la vita comunque è dura.


CASA
Cibo,un tetto,
paradiso per l'uomo retto.

Grande o piccola che sia,
che nessuno me la porti via.

Quando fuori sta piovendo,
al riparo sto dormendo.

Per l'uomo avere una casa è importante,
costituisce il nostro Universo a sé stante.



PADRE
Il retaggio è poca cosa,
di fronte a disprezzar sempre qualcosa.

Forti e puri si cresce,
quando un padre nell'esempio riesce.

Prendersi cura del proprio padre,
è una sensazione cosi' soave.



MADRE
La mia mamma è la migliore,
nei momenti bui uno splendore.

L'affetto per la madre é come un pendolo,
per l'eternità in noi funzionerà anche rompendolo.



FIGLI
Sono il futuro dell'umanità,
anche perché il mondo cosi' non va.

Accuditi dai genitori,
crescono un pò come i fiori.

Sacrifici per educarli,
a volte la pazienza per non maltrattarli.

Se poi saranno retti,
grandi soddisfazioni e diletti.



BAMBINI
Non c'è cosa più lieta,
di un sorriso delicato come la seta.

Purezza della mente,
ove la dolcezza è sempre presente.

Fuscelli nel campo della vita,
ma dotati di una grande forza sopita.

Capaci di grandi emozioni,
o grandi tragedie per i genitori.

Sono creature speciali,
capaci di batter del destino gli strali.



UOMINI
Impeto e audacia,
cosi' pare che piaccia.

Ora destino vieni a me,
ti affronterò come si confà ad un re.

La ragione ci governa,
fino a quando il cuor sovran non si conferma.

Un ideale da seguire,
le buone maniere fino all'imbrunire.



DONNE
Felicità è star insieme alla compagna,
un pò come vivere in campagna.

Se da una parte ti fanno impazzire,
dall'altra il destino sanno schernire.

Di certo non vorrei che fossero uguali,
anche se non trovo difetti alla pari.

Un paio,una coppia,
è sempre una dolce lotta.

La grazia delle donne è come un frutto,
più si assapora e più ci sembra tutto.



CIBO
Magnà e beve,
per la vita come l'acqua per la neve.

A tavola si può non parlare,
ma la cortesia per i commensali non dimenticare.

Ora mangio perchè ho fame,
diritto acquisito come per un cane.

La cucina è sacra,
il mangiare è divino,
se volete aggiungete un pò di vino.



VINO
Ho sete non di acqua,
ho voglia di togliere la giacca.

Mi sento svestito dagli abiti della mente,
quando bevo vedo tutto più dolcemente.

L'ebrezza mi dà quel tocco in più,
basta non finire a testa in giù.

Da millenni l'uomo si inebria,
contro il tedio riveglia le membra.



LAVORO
La fatica si sente,
il sudore sulla fronte.

Per qualcosa realizzare,
bisogna qualche cosa sacrificare.

Non ho visto alternativa,
all'impegno che serviva.

Una casa,un campo,un libro,
purchè sia frutto del libero arbitrio.

Per cosa si lavora non importa,
di buona volontà facciamo scorta.

Alla fine del sudore,
rilassiamoci senza pudore.



SOLDI
Ah!I soldi!
Parlare ai sordi.

Non desidero nulla più,
che stare a testa in sù.

Non che io sappia tutto,
ma volere solo i soldi mi pare brutto.

Sentimento,emozione,condivisione,
secondo me valgon più di un doblone.



VIVERE
Respirare,che miracolo!
Il perché chiesi all'oracolo.

Mangiare che diletto,
quasi come dominare l'intelletto.

Scrivere,che passione!
Aspettando un treno alla stazione.



VIAGGIARE
Oggi quà,domani là,
prima di andare nell'aldilà.

Nuovi posti,nuove genti,
per sfuggire ai nostri tormenti.

Scoprire,
vedere,
viaggiare.



LEGGERE
Ora qui vi dico,
quello che mi viene é di primo acchito.

Fare nostro quello che è stato scritto,
è come rubare all'albergo il vitto.

Se chi scrive lo fa per diletto,
tutto ciò che si legge non ha un difetto.

Leggo,di rado,
come se il mio cuor fosse ammalato.

Più siamo aperti di vedute,
meglio svegliamo le menti sedute.



SCRIVERE
Penso,realizzo qualche cosa,
disse lo scrittore con tanto di chiosa.

Penna o matita non si sa,
il pensiero chissà dove va.

Un idea voglio tramandare,
ai posteri il giudicare.



MORIRE
Eh si è cosi' per tutti,
la fine non vien solo per i brutti.

Quel che si è fatto non conta,
a meno che la mente non sia tonta.

E' ora di andare non so dove adesso,
tranquilli,nella vita non succede spesso.



TEMPO
Presto,devo andare,
quanto mi piace viaggiare.

E' tardi,mi devo sbrigare,
dove non so ma devo fuggire.

La vita è breve,
ma mai quanto si crede.

La vita è lunga,
ma mai abbastanza per saperla lunga.



ARTE
Oh,quanto riempe la mente l'arte,
nel mondo fà la sua parte.

L'anima ne ha bisogno,
come nella notte il sogno.

Libertà di espressione,
purchè se ne abbia concezione.

Scrivere,dipingere,scolpire e comporre,
non sono azioni da posporre.

Lo spirito viaggia nell'infinito,
anche l'Universo forse non è uno spazio finito.



PENSIERO
Vola in alto l'intelletto,
della mente il mio diletto.

Ragione e sentimento,
dell'equilibrio il tormento.

Com'è bello pensare,
scopo del cervello è ragionare.

Il cuore segna la via,
la mente segue la scia.



NATURA
Evoluzione,creazionismo,
mi pare quasi un sillogismo.

Nuda e cruda è la Natura,
dove non esiste la paura.

Quanti bei paesaggi,
meta di infiniti viaggi.

Piena di vita,
viaggia spedita,
godiamone ora prima che sia finita.


SOLE
Come brilla in cielo imperioso,
o tra le nuvole borioso.

La luce fin da piccoli ci accompagna,
del buio riottosa compagna.

Oggi è una bella giornata,
per la notte come una sfuggente amata.


LUNA
Ogni tanto ci accompagna nella notte,
a volte coperta di nuvole a frotte.

Del sole è la sorella minore,
nel cielo si staglia con altrettanto ardore.

Ricordiamoci ogni volta guardando la Luna,
che siam fortunati ed è soltanto una.


VENTO
Che strana cosa il vento,
della Natura il memento.

Accarezza l'erba,spazza le cime,
come un soffio senza fine.

Sensazione di presenza,
messaggio di speranza.

Mai si ferma,
solo al chiuso non si trema.



MUSICA
Armonia e delicatezza,
gioia pura e spensieratezza.

Antica o moderna che sia,
che sia di altri o che sia mia,
mi piace pensare che tracci una via.

Evasione dal mondo reale;

Forse antidoto ad ogni male,
un sogno cosi' normale.

Senza musica sarebbe brutto,
come senza scopo il tutto.



SILENZIO
Non si sente volare una mosca,
il vuoto pare senza sosta.

L'assenza di ogni rumore,
è il preludio di un futuro ardore.

Culla del cuore e della mente,
dove l'anima cresce interiormente.



MEMORIA
Il cervello funziona cosi'?
a memoria dicicamo di si'.

Informazioni,esperienze,
tengon le menti mai spente.

Ricordando fatti passati,
è come se li guardassimo da tutti i lati.

Una buona memoria è questione di allenamento,
come un analisi in pieno svolgimento.

Adesso voglio ricordare,
domani voglio ripensare.

Emozioni,sensazioni,
buone nuove per i nostri cuori.



FANTASIA
Viaggia in alto la fantasia,
a volte unica amica mia.

Astrazione del pensiero,
dei veleni del mondo il siero.

Sogno o sondesto,
di scappar tentativo maldestro.

Dell'inconscio proiezione,
come i confini per la nazione,
libertà di concezione.



ORDINE
Una linea retta è sempre uguale,
ciò nonostante non ha eguale.

Un muro,una legge,
a volte servon per il gregge.

In società come in Natura,
a volte la regola può esser dura.

Se serve mi chiedo certe volte,
per gli uomini rispondo:cento volte.



CAOS
L'apparenza di disordine,
tutto sommato ha un suo ordine.

E' relativo lo so,
la chiave ora ti do.

Non essere sempre ordinato,
è un pò come star li' impalato.

Esula dagli schemi,
come fanno anche gli scemi.

Il caos è impressione di passaggio,
frutto di una visione di antico retaggio.

Sempre all'ordine richiamati,
fin da quando siamo nati.



STORIA
Massacri e carestie,
questo è stato il mondo sine die.

Nelle società più grandi,
governate da re lungimiranti,
nelle piazze sorsero monumenti.

Che sia un villaggio o un impero,
la pace è quello che spero.



LIBRI
Quando leggo son felice,
ho trovato l'araba fenice.

Nel mio cuor si accende un'emozione,
che val più di uscir di prigione.

La mia mente viaggia spensierata,
come se fosse appena nata.



RELIGIONE
La fede è un atto di fiducia,
ci porta a superare la sfiducia.

Non biasimate chi crede in qualcosa,
è pur sempre un modo di vedere la cosa.

Da millenni si celebrano riti,
per gente attenta ma anche per svampiti.

Se si abbandonano i pregiudizi,
lo spirito vola oltre i precipizi.



TELEVISIONE
Immagini in movimento,
miracolo a compimento.

Dall'azione siamo attirati,
nella tela siam catturati.

Trasmissione di un segnale,
ogni volta che l'accendo sembra Natale.

Telecomando che potenza,
della nuova realtà scienza.



LE ORME
Seuire i passi dei giganti,
forse è da pazzi deliranti.

Ma quando vedo la saggezza,
il cuore mi si riempie di leggerezza.

Come fosse l'unica via,
prima che il fato mi porti via.








Lorenzo Greco Crespi
Biblioteca
Acquista
Preferenze
Contatto