Writer Officina Magazine
Ultime Interviste
Mariano Sabatini (Roma, 18 marzo 1971) è un giornalista, conduttore radiofonico e scrittore. Ha iniziato a lavorare nel 1992 come cronista per una testata romana. Due anni dopo viene chiamato da Luciano Rispoli a sostituire un autore del Tappeto Volante su Telemontecarlo. Da allora ha proseguito parallelamente l'attività giornalistica e quella di autore televisivo. I suoi ultimi romanzi sono: L'inganno dell'ippocastano e Primo venne Caino, con protagonista il giornalista investigatore Leo Maliverno.
Mauro Santomauro è nato nel 1949 ed è stato farmacista della Serenissima, salendo alla ribalta delle cronache quando rinunciò a trasferire la sua farmacia in terraferma. Nella sua vita è stato chimico, distillatore, imprenditore e contadino. Si è divertito come giocatore e poi allenatore di baseball, ma è stato anche batterista in un settetto jazz. Ha pilotato aerei da turismo e ha praticato immersioni subacquee. La sua vera passione è il buon cibo. Vive con la moglie e i due figli a Treviso.
Maurizio de Giovanni (Napoli, 1958) ha raggiunto la fama con i romanzi che hanno come protagonista il commissario Ricciardi, attivo nella Napoli degli anni Trenta. Su questo personaggio si incentrano Il senso del dolore, La condanna del sangue, Il posto di ognuno, Il giorno dei morti, Per mano mia, Vipera (Premio Viareggio, Premio Camaiore), In fondo al tuo cuore, Anime di vetro, Serenata senza nome, Rondini d'inverno, Il purgatorio dell'angelo e Il pianto dell'alba (tutti pubblicati da Einaudi Stile Libero).
Altre interviste su Writer Officina Magazine
Ultimi Articoli
Self Publishing. In passato è stato il sogno nascosto di ogni autore che, allo stesso tempo, lo considerava un ripiego. Se da un lato poteva essere finalmente la soluzione ai propri sogni artistici, dall'altro aveva il retrogusto di un accomodamento fatto in casa, un piacere derivante da una sorta di onanismo disperato, atto a certificare la proprie capacità senza la necessità di un partner, identificato nella figura di un Editore.
Ego Sum, ovvero l'Ego d'Autore nella sua eterna e complessa contraddizione. Ma quanto conta davvero la personalità dello scrittore nel successo dei suoi testi? E quanto pesa la sua immagine pubblica sul piatto della bilancia che lo porta a scalare il gradimento del pubblico? È davvero possibile scindere autore e testo, senza pregiudicarne irrimediabilmente il successo?
Lupus In Fabula, analisi del protagonista negativo nella scrittura antica e moderna, interpretando le favole di Esopo nel contesto della letteratura. "È questa figura che ha il compito di rendere una trama davvero interessante. Non è la tragedia in sé che tiene attanagliati i lettori davanti al nostro libro, ma l'attesa che si manifesti."
Home
Magazine
Autori di Writer Officina

Cristina Romani

Mi chiamo Cristina Romani, ma non è sempre stato così, ho 34 anni, vivo a Milano, sono laureata in architettura e 7 anni fa ho iniziato un percorso di cambio di genere, anche se dentro di me Cristina esiste dalla nascita e, proprio per raccontare la mia storia, ho scritto il mio primo libro.
Sin dalla sala parto, dentro di me, sono sempre stata un'altra persona e Davide, il corpo dentro cui sono nata, mi ha percepita e mi ha “custodita”. Davide mi ha accompagnata per 27 anni della mia vita, permettendomi di esistere e condividere con lui determinati sentimenti e emozioni, regalandomi attimi in cui io potessi emergere, per recuperare ossigeno. Il mio fratello maggiore, così mi piace definire il “me stesso maschile” ha provato inizialmente, forse spaventato, a uniformarsi socialmente dichiarando la propria omosessualità, ma uniformarsi non è esattamente sinonimo di esistere e, proprio per questo motivo, io ho continuato a gridare e lui a percepirmi.
Abbiamo vissuto così per 27 anni: nemici e amici, estranei e complici, odio e amore, anche se lui, in fondo, mi ha sempre protetta dall'interno, mi ha nascosta, mi ha nutrita, mi ha dato tutto quello che ha sempre potuto darmi in base all'età e alle circostanze, aspettando che diventassi abbastanza grande, o forse, semplicemente forte per “sbocciare” dal suo corpo.

Writer Officina: Qual è stato il momento in cui ti sei accorta di aver sviluppato la passione per la letteratura?

Cristina Romani : Sin da quando ero piccola. Ricordo che ho sempre tenuto nascosto nel mio armadio un diario segreto in cui raccontavo tutte le vicende che mi accadevano durante la giornata e tendevo a romanzarle un po' associandoci tutte le emozioni e i sentimenti che mi legavano a ciò che stavo scrivendo. Alle superiori, poi, ho avuto sempre un riscontro molto positivo da parte di tutti i miei professori di italiano che più volte mi suggerivano di intraprendere la professione da scrittrice.

Writer OfficinaWriter Officina: C'è un libro che, dopo averlo letto, ti ha lasciato addosso la voglia di seguire questa strada?

Cristina Romani : Mangia prega ama di Elizabeth Gilbert.

Writer Officina: Dopo aver scritto il tuo primo libro, lo hai proposto a un Editore? E con quali risultati?

Cristina Romani : Sarò sincera, appena terminato il libro avevo molta paura di proporlo a chiunque, quindi l'ho tenuto “chiuso nel cassetto” per otto mesi, poi su suggerimento di un'amica l'ho inviato a dieci case editrici nella speranza che, almeno una mi prendesse in considerazione, anche per il tema particolare trattato. Con mio grande stupore tutte e dieci le case editrici nel giro di un paio di mesi mi hanno proposto di pubblicare con loro e devo dire che forse era ciò che mi serviva per avere un po' di fiducia in me stessa.

Writer Officina: Ritieni che pubblicare su Amazon KDP possa essere una buona opportunità per uno scrittore emergente?

Cristina Romani : Penso proprio di si per chi desidera fare tutto da solo.

Writer Officina: A quale dei tuoi libri sei più affezionata? Puoi raccontarci di cosa tratta?

Cristina Romani : Mangia prega ama di Elizabeth Gilbert, una donna che arrivata a trent'anni si accorge che tutto quello per cui ha lavorato una vita, in realtà, non le appartiene affatto e decide quindi di partire alla ricerca di se stessa.

Writer Officina: Quale tecnica usi per scrivere? Prepari uno schema iniziale, prendi appunti, oppure scrivi d'istinto?

Cristina Romani : Attendo con impazienza l'ispirazione giusta in quanto, scrivendo di me stessa e di ciò che ho vissuto, scrivo di getto e mi lascio coinvolgere totalmente dai ricordi come se usassi all'improvviso il teletrasporto per tornare indietro di anni.

Writer Officina: In questo periodo stai scrivendo un nuovo libro? È dello stesso genere di quello che hai già pubblicato, oppure un'idea completamente diversa?

Cristina Romani : Si, sto scrivendo il seguito del primo.

Writer Officina: Quali sono le difficoltà che hai incontrato?

Cristina Romani : E' come se avessi fatto per un anno e mezzo una seduta di psicanalisi nel mio salotto, ho scavato talmente tanto dentro a me stessa che mi ritrovavo da sola a piangere, a ridere, a commuovermi e a sognare.

Writer Officina: Cosa hai voluto dire con la tua storia?

Cristina Romani : Che ai sogni e a noi stessi non dobbiamo mai rinunciare per nessun motivo e nessuna persona al mondo.

Tutti i miei Libri
Profilo Facebook
Contatto