Writer Officina Blog
Ultime Interviste
Dacia Maraini nasce a Fiesole (Firenze). La madre Topazia appartiene a un’antica famiglia siciliana, gli Alliata di Salaparuta. Il padre, Fosco Maraini, per metà inglese e per metà fiorentino, è un grande etnologo ed è autore di numerosi libri sul Tibet e sull’Estremo Oriente. Nel 1943 si trova con la famiglia in Giappone e vive la drammatica esperienza di un campo di prigionia. Ad oggi, è considerata a pieno titolo "la signora della letteratura Italiana".Gli ultimi romanzi pubblicati con Rizzoli, sono Corpo Felice e Trio.
Erri De Luca. Nato a Napoli nel 1950, ha scritto narrativa, teatro, traduzioni, poesia. Il nome, Erri, è la versione italiana di Harry, il nome dello zio. Il suo primo romanzo, “Non ora, non qui”, è stato pubblicato in Italia nel 1989. I suoi libri sono stati tradotti in oltre 30 lingue. Autodidatta in inglese, francese, swahili, russo, yiddish e ebraico antico, ha tradotto con metodo letterale alcune parti dell’Antico Testamento. Vive nella campagna romana dove ha piantato e continua a piantare alberi. Il suo ultimo libro è "A grandezza naturale", edito da Feltrinelli.
"Il destino di ogni uomo è un segreto sepolto nel silenzio" A pronunciare queste parole è Glenn Cooper, uno scrittore che ha venduto milioni di copie in tutto il mondo e che ha un legame particolare con la storia Italiana. Il suo ultimo libro si intitola Clean - Tabula Rasa e racconta di una epidemia mondiale molto simile a quella che abbiamo appena vissuto.
Altre interviste su Writer Officina Magazine
Ultimi Articoli
Manuale di pubblicazione Amazon KDP. Sempre più autori emergenti decidono di pubblicarse il proprio libro in Self su Amazon KDP, ma spesso vengono intimoriti dalle possibili complicazioni tecniche. Questo articolo offre una spiegazione semplice e dettagliata delle procedure da seguire e permette il download di alcun file di esempio, sia per il testo già formattato che per la copertina.
Fabula, trama e chiacchiere davanti al fuoco. Perché non proviamo a raccontare una storia come lo faremmo di notte, con degli sconosciuti, attorno a un fuoco? Perché non dimentichiamo le tecniche della fabula e dell'intreccio per trasformare la trama in una storia tatuata sulla pelle di chi legge o ascolta? È davvero così importante seguire uno schema e incanalarci nel modus operandi corrente?
Scrittori si nasce. Siamo operai della parola, oratori, arringatori di folle, tribuni dalla parlantina sciolta, con impresso nel DNA il dono della chiacchiera e la capacità di assumere le vesti di ignoti raccontastorie, sbucati misteriosamente dalla foresta. Siamo figli della dialettica, fratelli dell'ignoto, noi siamo gli agricoltori delle favole antiche e seminiamo di sogni l'altopiano della fantasia.
Home
Blog
Biblioteca New
Biblioteca All
Biblioteca Top
Autori
Recensioni
Inser. Romanzi
@ contatti
Policy Privacy
Autori di Writer Officina

Sonia Alcione

Sono nata a Firenze nell'ottobre del 1964, dove ho abitato fino al 2018, per poi trasferirmi sulle splendide colline di Carmignano, nelle immediate vicinanze del capoluogo toscano. Sono diplomata in lingue moderne e ho sempre lavorato a contatto con paesi in tutto il mondo. Nel 2012 il destino mi ha portato a coronare un sogno che avevo nel cassetto: organizzare matrimoni di alto livello. E' stata una bellissima esperienza durata sei anni, che mi ha permesso di entrare a far parte di un mondo dove regnano bellezza e creatività. Amo la montagna, la neve, mi piace sciare e giocare a tennis. Adoro viaggiare e ho avuto la fortuna di poter visitare molti paesi, conoscere il loro modo di vivere, la loro cultura, le loro abitudini. Mi piace creare, mi piacciono i film e i libri di genere thriller, così ho unito il tutto e ho dato vita a una passione che ho sempre avuto: la scrittura. E oggi, con grande soddisfazione, questa passione è diventata realtà.

Writer Officina: La tua passione per la scrittura come e quando nasce?

Sonia Alcione: Mi è sempre piaciuto scrivere, fin da piccola. Poi una decina di anni fa ricevetti in regalo una collana di perle nere e dopo qualche giorno feci un sogno abbastanza inquietante, nel quale c'era proprio questa collana. La mattina al risveglio raccontai quanto sognato e ridendo aggiunsi che ci avrei scritto un libro. Era stato solo un pensiero, che però ogni tanto tornava fuori. Otto anni più tardi, ho provato a buttare giù qualche riga e, quasi senza accorgermene, è uscito il mio primo libro.

Writer OfficinaWriter Officina: Cosa c'è di te nel tuo romanzo?

Sonia Alcione: Beh nel primo libro c'è molto di me, specialmente nella parte iniziale, dove si parla di sentimenti, anche se le cose nella realtà sono andate un po' diversamente rispetto al racconto. Chi mi conosce ha subito riscontrato questa parte della mia vita. Il resto per fortuna, trattandosi di thriller, è pura fantasia.

Writer Officina: Perché hai scelto il thriller piuttosto che un altro genere?

Sonia Alcione: Ho scritto tre libri, tutti thriller. Può sembrare un po' macabro, ma è il genere che adoro, che ti tiene sulla corda fino alla fine. Non mi limito però a riempire pagine di orrori, sicuramente sono storie inquietanti, intriganti e con una buona dose di suspense, ma sono contemplati anche sentimenti, famiglia, amicizia, lavoro, insomma la vita di tutti i giorni.

Writer Officina: Per i personaggi hai fatto riferimento, magari in parte, a persone reali oppure sono solo frutto della fantasia?

Sonia Alcione: E' pura fantasia. Indubbiamente mentre scrivo mi accorgo che qualche personaggio potrebbe rispecchiare qualcuno che conosco, a quel punto ci rido su e, perché no, la scrittura diventa ancora più divertente.

Writer Officina: Quale tecnica usi per scrivere? Prepari uno schema iniziale, prendi appunti, oppure scrivi d'istinto?

Sonia Alcione: Quando arriva lo spunto butto subito giù una mezza pagina nella quale sono racchiusi l'inizio, la trama e la fine del racconto. Spesso do già un titolo, che può essere confermato o cambiato. Creo subito i protagonisti e inizio a costruire l'intera storia, inserendo nuovi personaggi via via che si rende necessario. I vari dettagli, intrighi e colpi di scena arrivano strada facendo.

Writer Officina: In questo periodo stai scrivendo un nuovo libro? È dello stesso genere di quello che hai già pubblicato, oppure un'idea completamente diversa?

Sonia Alcione: Si, sto scrivendo un nuovo libro, il genere è il solito, thriller. I libri che ho pubblicato fino a questo momento sono molto diversi fra loro. Il primo “La collana di perle nere” parla di omicidi seriali, con un bel colpo di scena, il secondo “Al di là della finestra” è più psicologico e riguarda la storia di una ragazza afflitta da continui incubi che non viene creduta da nessuno, il terzo “Stavo per dimenticare”, tratta ricerche e esperimenti medici non ufficiali e una vendetta. Quello a cui sto lavorando parla invece di una serie di strani suicidi che suscitano qualche dubbio...

Writer Officina: Che consigli daresti , basati sulla tua esperienza, a chi come te voglia intraprendere la via della scrittura?

Sonia Alcione: Se è dettata dalla passione, di seguire quella strada.

Tutti i miei Libri
Profilo Facebook
Contatto
 
940 visualizzazioni