Writer Officina Blog
Ultime Interviste
Raul Montanari è autore di 17 libri di successo. Vive a Milano, dove tiene dal ‘99 corsi di scrittura creativa fra i più quotati a livello nazionale. Collabora con i principali editori italiani e ha pubblicato numerose traduzioni dalle lingue classiche e moderne. Dal 2008 al 2016 ha diretto il festival letterario Presente Prossimo. Nel 2012 ha ricevuto l'Ambrogino d'oro, il massimo riconoscimento istituzionale della città di Milano. Nel maggio del 2021 è uscito per Baldini+Castoldi la sua ultima opera: Il vizio della solitudine.
Patrizia Rinaldi si è laureata in Filosofia all'Università di Napoli Federico II e ha seguito un corso di specializzazione di scrittura teatrale. Vive a Napoli, dove scrive e si occupa della formazione dei ragazzi grazie ai laboratori di lettura e scrittura, insieme ad Associazioni Onlus operanti nei quartieri cosiddetti "a rischio". Dopo la pubblicazione dei romanzi "Ma già prima di giugno" e "La figlia maschio" è tornata a raccontare la storia di "Blanca", una poliziotta ipovedente da cui è stata tratta una fiction televisiva in sei puntate, che andrà in onda su RAI 1 alla fine di novembre.
Cinzia Tani è giornalista e scrittrice, autrice e conduttrice radiotelevisiva. Dopo la maturità classica consegue la laurea in Lettere Moderne e il diploma come interprete e traduttrice di lingua inglese, francese e spagnola. Debutta nel 1987 come scrittrice con il libro “Sognando California” con cui vince il Premio Scanno. Notata dalla RAI, entra nella tv di stato come inviata di Mixer. In seguito debutta come autrice e conduttrice di alcuni programmi tv: “Chi è di scena”, “L’occhio sul cinema”, “Il caffè”, “Italia mia benché” e “Delitti“. Il suo ultimo romanzo è "L'ultimo boia". .
Altre interviste su Writer Officina Magazine
Ultimi Articoli
Fabula, trama e chiacchiere davanti al fuoco. Perché non proviamo a raccontare una storia come lo faremmo di notte, con degli sconosciuti, attorno a un fuoco? Perché non dimentichiamo le tecniche della fabula e dell'intreccio per trasformare la trama in una storia tatuata sulla pelle di chi legge o ascolta? È davvero così importante seguire uno schema e incanalarci nel modus operandi corrente?
Scrittori si nasce. Siamo operai della parola, oratori, arringatori di folle, tribuni dalla parlantina sciolta, con impresso nel DNA il dono della chiacchiera e la capacità di assumere le vesti di ignoti raccontastorie, sbucati misteriosamente dalla foresta. Siamo figli della dialettica, fratelli dell'ignoto, noi siamo gli agricoltori delle favole antiche e seminiamo di sogni l'altopiano della fantasia.
Promozione Letteraria. Il termine angloamericano "slogan" deriva dall'antica voce gaelica "sluagh-ghairm", che aveva la funzione primaria di reclutare i combattenti alle armi. Nei tempi moderni, questo termine è legato a una più banale propaganda commerciale e inglobato nel Marketing per definire una frase facilmente memorizzabile. Ma come possiamo creare una promozione letteraria per far meglio conoscere i nostri libri?
Home
Blog
Autori
Biblioteca Top
Biblioteca All
Recensioni
Inserim. Dati
Conc. Letterario
@ contatti
Policy Privacy
Autori di Writer Officina

Andrea Esposito

Ciao a tutti gli amici di writer officina. Sono Andrea Esposito Nato a Napoli nell'83, una persona normale amante dei viaggi e della filosofia, un poco irrequieto, mi sono sempre dedicato a diverse passioni forse anche perché non avevo ancora scoperto la mia vera vocazione. Laureato in biotecnologie mediche alla facoltà di Napoli.
Sin da piccolo mi è sempre piaciuta l'idea di non volermi sentire una persona comune e in qualche modo uscire dagli schemi prefissati della società nella quale viviamo cercando di trovare sempre una via alternativa per la ricerca della felicità. Vivo ad Ibiza a marzo compio 10 anni qui, credo che su quest'isola ogni persona può crearsi il suo mondo fuori dalla monotonia delle metropoli, soprattutto mi piace l'idea che ogni giorno può succedere qualcosa di diverso inaspettato che in fondo è il miglior sale della vita, l'imprevedibilità. Da quando ho pubblicato il libro però, ho aperto un mondo ancora più bello e appassionante, che ogni giorno mi porta ad essere sempre più entusiasta nei confronti della vita. La cosa in assoluto migliore di tutto questo e che con il mio libro, smuovere anche solo una coscienza e mettere una domanda nuova nella testa di una sola persona, per me già sarebbe stato un ottimo traguardo e mi fa tantissimo piacere che ogni giorni c'è qualche persona in più a cui piace ciò che ho scritto e soprattutto riesce a ritrovare molte cose utili da mettere in atto nella vita di tutti i giorni per la ricerca di una vita serena e riuscire ad essere la miglior versione di noi stessi.

Writer Officina: Qual è stato il momento in cui ti sei accorto di aver sviluppato la passione per la letteratura?

Andrea Esposito: Sinceramente non ricordo il periodo in cui ho iniziato a scrivere, però sicuramente la passione di poter trasmettere ciò che ho vissuto e gli incredibili eventi che mi hanno portato a ciò è nata in me circa 15 anni fa. Anche se fin da piccolo ho sempre voluto in qualche modo lasciare un segno su questa terra, qualcosa di profondo e sensibile che riesca a far porre qualche domanda in più a chi mi legga e soprattutto poter lasciare un segno più duraturo di una sola vita.

Writer Officina: C'è un libro che, dopo averlo letto, ti ha lasciato addosso la voglia di seguire questa strada?

Andrea Esposito : Mi e capitato con la maggior parte dei libri che ho letto prima di decidere di volerne scriverne io uno. Ciò è accaduto principalmente perché ogni testo nuovo che leggevo era in qualche modo collegato al precedente, ogni volta che terminavo un testo e ci riflettevo su, ho notato che spesso le teorie appena lette, già le avevo formulate autonomamente e spesse volte sono andato avanti a verificare che ciò che avevo letto avesse un senso e fosse reale. Principalmente libri di filosofia e sul potere della nostra mente.

Writer Officina: Dopo aver scritto il tuo primo libro, lo hai proposto a un Editore? E con quali risultati?

Andrea Esposito : L'ho proposto a varie case editoriali senza ancora aver ricevuto nessuna risposta. Questo comunque è stato un di più, perché sin dall'inizio della stesura del testo ho iniziato a vedere cosa fosse necessario per potermi auto pubblicare su Amazon, decisione intrapresa anche per la celerità del processo e soprattutto per le royalty molto più alte delle case editrici.

Writer Officina: Ritieni che pubblicare su Amazon KDP possa essere una buona opportunità per uno scrittore emergente?

Andrea Esposito : Si come detto nella risposta precedente credo che oggi giorno sia una delle opzioni migliori da scegliere. Il pro è che il processo, (avendo un poco di esperienza con un pc) è abbastanza semplice, basta seguire le linee guida. Dall'altro lato bisogna dedicarsi molto alla pubblicità e a sponsorizzare il proprio scritto su quanti più gruppi e spendere qualche soldo per gli advertising.

Writer Officina: Cosa hai voluto dire con la tua storia?

Andrea Esposito : Con la mie storie visto che sono più di una, quello che voglio dire e dimostrare è molto più semplice di quello che può sembrare. Fondamentalmente il mio passato e una serie di avvenimenti incredibili mi hanno portato ad indagare sperimentare e pensare, fino ad arrivare a una mia teoria per la raggiungere l'idea di felicità che si addica di più ad ognuno di noi. Il tutto consiste in avere buone intenzioni, lasciarle andare. Cercare attraverso il risveglio personale della coscienza, essere consapevoli degli attimi che viviamo, cosi da iniziare a comprendere realmente il nostro senso della vita, eliminando il cattivo e cercando giorno dopo giorno di creare uno switch emotivo tale da procurarci attimo dopo attimo buone emozioni, creando in questo modo la miglior versione di noi stessi e soprattutto la vita che meritiamo di vivere inseguendo solo i desideri veramente importanti.

Writer Officina: Quale tecnica usi per scrivere? Prepari uno schema iniziale, prendi appunti, oppure scrivi d'istinto?

Andrea Esposito : Inizialmente scrivevo di getto per parecchi ore svuotandomi nel vero senso della parola, e dovevano passare dei giorni prima che tornassi a scrivere. Poi ho conosciuto un'altro scrittore, per casualità, in un bar che mi consiglio di scrivere, ma per poco tempo o fissare solo degli appunti e svilupparli anche in giorni diversi. Così facendo sono riuscito a completare il mio libro. Chiaramente prima di pubblicare ho dovuto fare una revisione generale, utilizzare uno schema e trovare quello che meglio potesse rispecchiare la mia idea di voler raccontare quello avevo da dire.

Writer Officina: In questo periodo stai scrivendo un nuovo libro? È dello stesso genere di quello che hai già pubblicato, oppure un'idea completamente diversa?

Andrea Esposito : Ancora non l'ho iniziato, ma ho già l'idea e il tema che vorrò sviluppare. Questo avrà un'idea abbastanza diversa dal mio primo libro ma allo stesso tempo sarà collegato al genere filosofico e psicologico, impostato però, non sulle mie personali esperienze, ma dal mio modo di osservare le personalità degli altri e il modo in cui questi la utilizzano ai cospetti del mondo.

Tutti i miei Libri
Profilo Facebook
Contatto
 
107 visualizzazioni