4 Romanzi di [Maria Gisella Catuogno] .: Writer Officina :.
 
Maria Gisella Catuogno
Passioni Romanzo Storico
La straordinaria vita di Cristina Trivulzio di Belgioioso. Milano, agosto 1808 In piazza Sant'Alessandro, prospiciente la chiesa omonima, il caldo si faceva già sentire, malgrado l'ora mattiniera. Il sole lambiva il lastricato, ripulito per l'occasione da ogni più piccolo ingombro, comprese le foglie approdatevi dalle vie circostanti, ma le vetrate della maestosa facciata ancora tacevano, in mancanza di luce, lo sfolgorio dei loro colori....
Maria Gisella Catuogno
Ofelia Romanzo
Un'elbana alla corte dei Windsor. La scuola di ricamo. Cavo, Isola d'Elba, marzo 1939 Era una giornata d'inizio primavera, con il cielo più trasparente e profondo del solito, e un sole che prometteva di farsi presto caldo. Le ragazze della scuola di ricamo d'Ofelia, all'Ombria, erano più inquiete di sempre, con quell'ago tra le dita che non voleva saperne di scorrere velocemente e il punto a giorno, il giornino, che sembrava loro insop...
Maria Gisella Catuogno
Ritratti Racconti
Profili di ieri e di oggi. Dora Pistillo Nata a Rivarolo Canavese nel 1889. E' autrice di un unico verso (Amo cogliere rose/più delle rose) che suona come una puntualizzazione polemica a quello, celeberrimo, di Guido Gozzano (Non amo che le rose/ che non colsi), atta a rimarcare la propria preferenza verso la poetica di Vincenzo Cardarelli. Il verso, a detta del critico Ettore Nunes, avrebbe aperto la via all'ermetismo. Appassionata di bo...
Maria Gisella Catuogno
D'amore e d'acqua Romanzo
Viaggi, avventure, passioni dei giovani Georges e Tigy Simenon. Porquerolles, Costa Azzurra, maggio 1926 L'isola delle Hières li accoglie col suo abbraccio di luce: sbarcano incantati, sembra l'approdo alla Terra Promessa. Sul molo, oltre a Georges e Tigy, ci sono Boule, il micio Molécule e la cagnetta Jessie. Per il capofamiglia ci vuole un periodo di riposo, lontan...
Home
Blog
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam