5 Romanzi di [Michele Carini] .: Writer Officina :.
 
Michele Carini
Giants and Beggars Giallo
Quella sera il tintinnio della pioggia incessante, sommato al dondolio della casa galleggiante, al sibilo del vento e allo sciacquio sugli scafi, prometteva una notte insonne. Gianni era l'unico abitante del porticciolo e nemmeno in quelle condizioni prendeva coscienza delle comodità della terraferma. Lui aveva fatto le sue scelte e non si sarebbe più mosso se non costretto. Meritato riposo o consapevole autopunizione? Questo era il dilemma che i...
Michele Carini
L'amico di Jano Narrativa
Barcellona Pozzo di Gotto, 1979. Si trovava sotto il grande pero che i suoi avi avevano piantato davanti la fattoria. Parlava con la zia Sara delle proprietà di famiglia, dei migliori pascoli e dei prodotti del caseificio. Elogiava con calore i prodigiosi poteri della pietra nera che tanta importanza aveva avuto nella sua esistenza. La dolcezza di quel momento, però, durò poco perché man mano prendeva coscienza delle contraddizioni che lo cara...
Michele Carini
Anime Sommerse Narrativa
Da alcuni giorni il monaco errante si trascinava a fatica verso una meta che gli appariva sempre più remota e irraggiungibile. Era stremato, aveva il saio inzuppato di sudore, ma continuava ad avanzare, su e giù per le valli dei monti Nebrodi, con una determinazione tale da resistere al di là di ogni umana comprensione. Il territorio attraversato dal monaco era tra il mare e l'entroterra, tra boschi e dirupi, tra torrenti e sterpaglie. Non voleva...
Michele Carini
Il ragazzo del barcone accanto Narrativa
La strada davanti casa era rovente e polverosa, ma il cumulo di oggetti accatastati, che si stagliava lì affianco, era troppo interessante per non obbedire al papà che gli aveva chiesto sottovoce di uscire a giocare perché la mamma, che aveva mal di pancia, doveva riposare. Jamal invece poteva restare in casa perché non faceva mai chiasso. Solo lui veniva sgridato sempre. Questa era una cosa che lo faceva soffrire molto, ma non aveva voglia di pe...
Michele Carini
La nota di Dio Giallo Psicologico
L'arida distesa di sabbia, di sassi e di sterpaglie tristemente rinsecchite si perdeva a vista d'occhio fino a infrangersi sulle alture che si potevano scorgere in lontananza. Il sole imperava inesorabile alla ricerca di rare zone umide da prosciugare e, non trovandone, si accaniva sulla terra spaccandola in zolle. Il deserto di Tabernas si rivelava quanto mai inospitale e inadatto alla vita dell'uomo e, forse proprio per questo, il professor Tor...
Home
Blog
Biblioteca New
Biblioteca All
Biblioteca Top
Autori
Recensioni
Inser. Romanzi
@ contatti
Policy Privacy
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam