19 Romanzi di [Poesia] .: Writer Officina :.
 
Roberto Maggi
Scene da un interno Poesia
“Scene da un interno” - Da: Metropolis a fuoco Tutto quel che vorrei (a sinusoide) Sbandate incoerenti scossoni schizzati di sistemi sclerati menti ingrippate in frustate ansiogene. Armonie scomposte disorbitanti particole serrate muraglie ove grandiose inadatte parole s'arrendono a intenti di chiaroveggenza inib...
Andrea Chiarelli
La Comedia Nova Poesia
Canto I - Il risveglio Quivi incomincia la Comedia nova, ne la quale Dante si risveglia da lungo sonno per ritornare nel loco etterno e incontrare nuove genti e discovrire lo mondo cangiato. .:. Nel mezzo de li sonni lo migliore fui da mano morbida toccato che mi condusse fuor da lo torpore; e ancor del dolce oblio inebriato mi ritrovai per la selva proterva che in passato avea già calpestato. Oh qual paura memoria conserva di t...
Valentina Barletta
Ichinen (sanzen) Poesia
Introduzione Era una sera di fine novembre, di circa due anni fa. Una sera fredda di quelle in cui ci ritroviamo con amici e amiche ad approfondire la pratica buddista di Nichiren Daishonin, condividendo le nostre esperienze di vita costruendo dialoghi da cuore a cuore. Eravamo appena usciti dall'incontro, con uno stato vitale felice ed entusiasta. Io e S. iniziammo a parlare un po' e a riflettere di quanto sarebbe stato importante avere dei ...
Giorgia Deidda
Sillabario senza condono Poesia
Radici Io avanzo perfino immobile sopra la terra aperta e scopro che son tutta lavorata e ugualmente ricca di pioggia. Non faccio che osservare dentro la scintilla e nelle cose che occupano uno spazio tra le fratture la gente nuova e quella perduta. Buona la terra e buono il mare se oltrepassa la frontiera o quando – come me – si lascia attraversare. Rinascita Fermati con me oltre le sponde, dietro il bosco f...
Johanna Finocchiaro
Clic Poesia
SE SOLO VOLESSI Non sei stanco di negare Di emigrare Sfiorare un'anima in transito senza le gambe? Non sei stanco di pesare sospiri Di pesare i pensieri Erigere muri, un corpo di stoffa senza le mani? Non sei affranto per queste partite Giocate e perdute Di certo truccate, un breve rimorso senza le labbra? Se solo volessi rispondere A te e a nessun altro Sarebbe come scrivere, per penna il cuore, al centro. .:. L'ACQ...
Home
Blog
Biblioteca Top
Biblioteca All
Autori
Recensioni
Inser. Romanzi
Conc. Letterario
@ contatti
Policy Privacy
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam