4 Romanzi di [Salvatore Gargiulo] .: Writer Officina :.
 
Salvatore Gargiulo
Bianco e Nero Thriller
Erano le sei del mattino, finalmente l'aereo stava atterrando. Dopo diciannove ore e trentasei minuti di viaggio le ruote toccarono terra. Un sollievo per i viaggiatori. Con un lacerante rumore, il capitano attivò i freni. L'aereo proveniva dall'Antartide. Per tanti era un viaggio di piacere e per la curiosità di vedere tanto ghiaccio. Mentre per molti era un viaggio da dimenticare. Lavorare a quelle temperature rigide era veramente una scomme...
Alberta Solano e Salvatore Gargiulo
Io sono Chicca... Storia di un bassotto Animali
Ciao, il mio nome è Chicca, ho quattro zampe piccole, un corpo lungo, una coda lunga, un muso a punta e le mie orecchie toccano per terra, sono di colore nero, con il musetto marroncino, in poche parole sono un cane di razza bassotto. E sono felice di essere Chicca... Sono felice perché non sempre la mia vita è stata così semplice, ho già vissuto una vita con un passato con tante sfumature, con tanti nomi e con tanti luoghi da vivere. Dicono c...
Salvatore Gargiulo
Le indagini del commissario Vallone Giallo
Sul litorale di Posillipo si affacciava, abbandonato a se stesso, un edificio del1600. Era di proprietà di Donn'Anna Carafa, una nobile donna dell'epoca, bella e ricca. Una struttura solida e imponente con precipizio sull'acqua del golfo. Di giorno sfoggiava la sua maestosa struttura al sole, di sera, moriva nel profondo buio, triste e isolato. Le finestre chiuse e opache riflettevano la sua tristezza. Era abbracciato da un panorama spettacolare,...
Salvatore Gargiulo
Jack Wild l'investigatore Giallo
Il Capitano. Nonna Addolorata ogni venerdì, come sua abitudine, si recava al cimitero delle Fontanelle. Usciva da casa nelle prime ore del mattino, percorreva la strada a piedi, da piazza Dante fino alle Fontanelle. Il cimitero fu costruito nel 1656, ricavato dalle cave di tufo, scavate nella collina di Materdei, che utilizzavano il materiale per costruire la città, e nello stesso anno, divenne un luogo per accogliere le persone morte colpit...
Home
Blog
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam