19 Romanzi di [Sentimentale] .: Writer Officina :.
 
Annabella Di Vita
Appunti rosso magma Romanzo Sentimentale
Le vite accordate alle richieste del mondo sono spellate da ogni fantasia. Sarah Stromboli, 10 giugno 2009 Esco in terrazza. Sulla collina di fronte c'è una luna, spezzata in due, che ha fretta di crescere e la scia luminosa di un aereo che fa uno strappo nel cielo. Domani uscirà la prima edizione del mio libro, tu ci sei dentro tuo malgrado. Non ci sentiamo da un pezzo. Forse ti scriverò una e-mail. Allegherò alcune pagine a caso. ...
Missy Brat
Slave: Libera di essere schiava Erotico - Sentimentale - Biografico
La prima punizione. Ho un sacco di cose da farmi perdonare dal mio Padrone. Domenica scorsa mi sono ribellata per paura, per quel legame che si era fatto sempre più intenso, avevo provato a ferirlo, a fargli del male, a far sì che spezzasse la catena che ci legava, ma avevo solo ottenuto che mi mancasse il respiro, che mi sentissi vuota, che capissi che la mia vita poteva chiamarsi tale perché lui la teneva in piedi. Così son tornata sui mie...
Laura Gronchi
Su e giù per le scale Sentimentale Sociale
Una piccola storia di disarmante quotidianità. Pisa, lunedì 1 luglio 2019 Sono appena diventata la portinaia di uno stabile alla periferia di Pisa. Appartengo alle cosiddette “categorie protette”: in breve, a coloro che per un accidente fisico, non otterrebbero un impiego neanche lavorassero gratis un anno intero. Almeno così la penso io. Sono nata sorda. Tuttavia, grazie a un intervento e a un piccolo apparecchio, adesso sento bene. ...
Giulia De Nisco
Elsa Narrativa Sentimentale
Il giorno del mio compleanno, il venti dicembre, ne avrei compiuti ventitré, ero a Londra. Noah stava lavorando lì negli ultimi giorni, studiava con un vocal coach di fama mondiale che lo aiutava a rimettersi in sesto dopo l'affaticamento del tour estivo e in previsione delle ospitate natalizie, ovviamente ad alcune lezioni portò anche me e il maestro si mise le mani nei capelli, quei pochi che aveva, appena mi sentì cantare. Purtroppo la mia voc...
Daniela Vasarri
L'uomo che sedeva sulla panchina Sentimentale
Camminavo con la solita andatura spedita per la quale tutti ormai mi riconoscevano, indossando sempre tacchi alti, consapevole tuttavia che, presto o tardi, avrei dovuto convertirmi a calzature meno attraenti. Non cambiavo mai il mio percorso verso casa, salvo che vi fosse qualche buona ragione per la quale valesse davvero la pena di attraversare più volte quella lunga strada, zigzagando come uno sciatore in una discesa a slalom. Né avevo mai con...
Home
Blog
Biblioteca New
Biblioteca All
Biblioteca Top
Autori
Recensioni
Inser. Romanzi
@ contatti
Policy Privacy
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam