Writer Officina Blog
Ultime Interviste
Lorenzo Marone. Autore di successo, ha pubblicato La tentazione di essere felici che ha ispirato un film, La tenerezza, con regia di Gianni Amelio, La tristezza ha il sonno leggero (Longanesi, 2016), Magari domani resto (Feltrinelli, 2017) Premio Selezione Bancarella 2017, Un ragazzo normale (Feltrinelli 2018), Premio Giancarlo Siani, la raccolta Cara Napoli (Feltrinelli, 2018), Tutto sarà perfetto (Feltrinelli 2019), il saggio per Einaudi Inventario di un cuore in allarme (2020), e La donna degli alberi (Feltrinelli 2020).
Romana Petri vive tra Roma e Lisbona. Editrice, traduttrice e critica letteraria, collabora con «ttl La Stampa», il «Venerdì di Repubblica», «Corriere della Sera» e «Il Messaggero». Considerata dalla critica come una delle migliori autrici italiane contemporanee, ha scritto tra romanzi e raccolte di racconti ben 23 libri. Ha ottenuto prestigiosi premi e riconoscimenti, tra i quali il Premio Mondello, il Rapallo-Carige e il Grinzane Cavour. È stata inoltre finalista due volte al Premio Strega. Tra i suoi libri più conosciuti Figlio del lupo e l'ultimo uscito: La Rappresentazione.
Ariase Barretta. È nato in un quartiere popolare di Napoli. Si è laureato all’Istituto Orientale, per poi proseguire gli studi presso le università di Modena, Barcellona e Madrid. Alla passione per la scrittura ha sempre affiancato quella per la musica, dedicandosi allo studio della teoria musicale, del pianoforte e della composizione corale presso i conservatori di Salerno e Benevento. Ha lavorato come redattore e traduttore per numerosi network televisivi italiani e internazionali e per varie case editrici. Il suo ultimo romanzo è Cantico dell'Abisso.
Altre interviste su Writer Officina Magazine
Ultimi Articoli
Scrittori si nasce. Siamo operai della parola, oratori, arringatori di folle, tribuni dalla parlantina sciolta, con impresso nel DNA il dono della chiacchiera e la capacità di assumere le vesti di ignoti raccontastorie, sbucati misteriosamente dalla foresta. Siamo figli della dialettica, fratelli dell'ignoto, noi siamo gli agricoltori delle favole antiche e seminiamo di sogni l'altopiano della fantasia.
Promozione Letteraria. Il termine angloamericano "slogan" deriva dall'antica voce gaelica "sluagh-ghairm", che aveva la funzione primaria di reclutare i combattenti alle armi. Nei tempi moderni, questo termine è legato a una più banale propaganda commerciale e inglobato nel Marketing per definire una frase facilmente memorizzabile. Ma come possiamo creare una promozione letteraria per far meglio conoscere i nostri libri?
Dialoghi e Menzogne. Il passaggio dal cinema muto al sonoro ha cambiato la percezione di una scena. Se vi soffermate su questo antico concetto, vi ritroverete a paragonare un libro alla stessa forma determinante di comunicazione, ma vi renderete conto che non ha alcun senso imbavagliare i nostri personaggi. E ora vi domando: cosa sarebbe "Il Piccolo Principe" senza i dialoghi con la volpe?
Home
Blog
Autori
Biblioteca Top
Biblioteca All
Servizi
Inserim. Dati
Conc. Letterario
@ contatti
Policy Privacy
Writer Officina
Autore: Barbara Repetto
Titolo: Il Potere della mente
Genere Distopico
Lettori 289
Il Potere della mente
L'Occultatrice

- Sicura di volerlo fare? - Gemini guardò la compagna con un'insolita apprensione nello sguardo.
Era il generale della militanza di Elysium, e aveva sempre il perfetto controllo della situazione. Ma non quella volta.
Cassiopea gli rivolse un sorriso temerario. - Leggi i miei pensieri, generale. Ti dimostreranno che non ho paura. -
Ma lui lo sapeva già, e senza bisogno di indagare nella sua mente.
- Se potessi lo farei io - disse, con una punta di rimorso.
Anche quello non era da lui. Il suo dovere era impartire ordini ed eseguire i propri senza discutere. I sensi di colpa, nell'esercito, erano sciocchi, oltre che inutili.
Si passò una mano tra i capelli, scompigliando i ricci dorati. La tensione gli attanagliava lo stomaco e lo rendeva nervoso. Non gli capitava mai, nemmeno nelle missioni più pericolose.
Cassiopea spalancò i caldi occhi marroni e lo fissò con intensità. - È giusto così. Sei troppo importante per la Resistenza, senza di te non avremmo alcuna speranza di vincere la guerra. -
Gemini la riverì con un piccolo cenno del capo. - Quando tornerai, verrai accolta con tutti gli onori che meriti. -
- Se tornerò - puntualizzò la ragazza, con voce inespressiva.
- Quando - insistette il generale.
Cassiopea gli prese le mani e le strinse con fermezza. - Non conta quello che succederà a me. Se il prezzo della vittoria sarà il mio sacrificio, sono disposta a pagarlo. -
- Tu non morirai - ribatté il generale, ricambiando la stretta. - Io non lo permetterò. - Raddrizzò le spalle e si impose di ritrovare l'autocontrollo. - È il momento. Stenditi e chiudi gli occhi. Qualunque cosa accadrà, io sarò qui con te. -
- E questo è tutto ciò che mi serve - rispose lei, fiduciosa.
Gemini attese che si sdraiasse a terra, poi si inginocchiò al suo fianco e le posò le mani sulla fronte.
Cassiopea fu percorsa da un tremito. Onde d'energia viola e blu piovvero dal cielo e le attraversarono il corpo, insinuandosi fin sotto la pelle. La schiena si inarcò e le dita artigliarono il terreno lasciando solchi profondi.
- Ti amo - riuscì a sussurrare un attimo prima di perdere i sensi e sprofondare nell'oblio.
Barbara Repetto
Biblioteca
Acquista
Preferenze
Contatto