Writer Officina Blog
Ultime Interviste
Alessandro Morbidelli nasce in Ancona il 4 marzo del 1978. Attualmente vive a pochi chilometri dal mare adriatico, nel Comune di Monte San Vito, dove lavora come libero professionista e docente presso Accademia di Belle Arti e Design Poliarte di Ancona. Il suo romanzo d'esordio è "Ogni cosa al posto giusto" (2010, Robin Edizioni). Nel 2017 esce "Storia nera di un naso rosso" (Todaro Editore), vincitore de L'angolo di Houdini del gruppo LLC (Leggo Letteratura Contemporanea). Nel 2019 è la volta di "Trenta cani e un bastardo".
Raul Montanari è autore di 17 libri di successo. Vive a Milano, dove tiene dal ‘99 corsi di scrittura creativa fra i più quotati a livello nazionale. Collabora con i principali editori italiani e ha pubblicato numerose traduzioni dalle lingue classiche e moderne. Dal 2008 al 2016 ha diretto il festival letterario Presente Prossimo. Nel 2012 ha ricevuto l'Ambrogino d'oro, il massimo riconoscimento istituzionale della città di Milano. Nel maggio del 2021 è uscito per Baldini+Castoldi la sua ultima opera: Il vizio della solitudine.
Patrizia Rinaldi si è laureata in Filosofia all'Università di Napoli Federico II e ha seguito un corso di specializzazione di scrittura teatrale. Vive a Napoli, dove scrive e si occupa della formazione dei ragazzi grazie ai laboratori di lettura e scrittura, insieme ad Associazioni Onlus operanti nei quartieri cosiddetti "a rischio". Dopo la pubblicazione dei romanzi "Ma già prima di giugno" e "La figlia maschio" è tornata a raccontare la storia di "Blanca", una poliziotta ipovedente da cui è stata tratta una fiction televisiva in sei puntate, che andrà in onda su RAI 1 alla fine di novembre.
Altre interviste su Writer Officina Magazine
Ultimi Articoli
Manuale di pubblicazione Amazon KDP. Sempre più autori emergenti decidono di pubblicarse il proprio libro in Self su Amazon KDP, ma spesso vengono intimoriti dalle possibili complicazioni tecniche. Questo articolo offre una spiegazione semplice e dettagliata delle procedure da seguire e permette il download di alcun file di esempio, sia per il testo già formattato che per la copertina.
Fabula, trama e chiacchiere davanti al fuoco. Perché non proviamo a raccontare una storia come lo faremmo di notte, con degli sconosciuti, attorno a un fuoco? Perché non dimentichiamo le tecniche della fabula e dell'intreccio per trasformare la trama in una storia tatuata sulla pelle di chi legge o ascolta? È davvero così importante seguire uno schema e incanalarci nel modus operandi corrente?
Scrittori si nasce. Siamo operai della parola, oratori, arringatori di folle, tribuni dalla parlantina sciolta, con impresso nel DNA il dono della chiacchiera e la capacità di assumere le vesti di ignoti raccontastorie, sbucati misteriosamente dalla foresta. Siamo figli della dialettica, fratelli dell'ignoto, noi siamo gli agricoltori delle favole antiche e seminiamo di sogni l'altopiano della fantasia.
Home
Blog
Biblioteca Top
Biblioteca All
Autori
Recensioni
Inser. Romanzi
Conc. Letterario
@ contatti
Policy Privacy
Writer Officina
Autore: Valeria Cassini
Titolo: Charlie non esiste
Genere Narrativa
Lettori 326 1
Charlie non esiste
- Ne abbiamo già discusso. Non ho voglia di affrontare l'argomento, non ancora - .
- Perché, non è forse per questo che ti fai del male? - .
- E anche se fosse? - .
- Ho già perso un amico, Anton, quindi riflettici bene - .
- Tu non capisci. Non sai proprio niente - .
- Se non altro, approfitta del fatto che i tuoi genitori vogliono una ragazza -
- Il problema è che non lo sono, Charlie. Fin quando ero un bambino con i capelli lunghi andava tutto bene, nessuno si accorgeva della differenza. Adesso che ho quindici anni tutto è diverso. Non ho il seno, non ho il volto e i capelli che vorrei. Ho
un pene, i peli sotto le ascelle e nelle parti intime, e credimi, preferirei morire piuttosto che passare il resto della mia vita con la certezza che nulla potrà mai cambiare - .
Si avvicinò tanto da sfiorarmi il viso, prendendo in mano una ciocca dei miei capelli scuri.
- È questo che vorrei. I tuoi capelli, il tuo volto, la tua bellezza. Vorrei avere un bel seno, dei bei fianchi... vorrei essere la donna che un giorno diventerai, Charlie - .
Concluso il suo discorso, si girò, dandomi le spalle.
- Come vuoi che ti chiami, allora? - domandai.
- Anton. È ciò che sono e sempre sarò. Siamo noi due, Anton e Charlie. Anche tu hai un nome da maschio, pur essendo una donna. Siamo entrambe due splendide donne, e non c'è altro da aggiungere - .
Valeria Cassini
Biblioteca
Acquista
Preferenze
Contatto