672 Romanzi di [] .: Writer Officina :.
 
Curtis Beaver
Tenebrae Fantascienza
Ci siamo congedati, poi io e Dana ci siamo incamminati piano piano verso la valle, mano nella mano. Tutto intorno a noi, i segni della recente battaglia. Ovunque c'erano velivoli semi distrutti, crateri provocati dalle esplosioni. - Lo sai, Ernest? Non so come spiegarti. Io per Johnny provavo un sentimento che andava aldilà della semplice amicizia. - - Si, lo so, Dana. Me ne sono reso conto sin dal nostro primo incontro a Rockville. Da co...
Elide Ceragioli
Ildegarda e il mistero dell'arciere Thriller Storico
L'arciere maledetto. L'estate era arrivata per la prima volta nella vita di Mateus. Fino a quell'anno la sua vita era trascorsa nella capanna di tronchi, là dove il bosco era più cupo e fitto e dove i raggi del sole arrivavano a stento. Seduto su di un sasso sorvegliava le capre, chiamandole per nome quando si allontanavano troppo. Innominata era molto disobbediente e più di una volta dovette rincorrerla, timoroso che si perdesse in mezzo all...
Federica Storace
Scialla e poi splendi Narrativa
Catastrofi e altre sciagure. Lo chiamavano tutti Seba Catastrofe. Non per prenderlo in giro ma perchè Sebastiano era un nome troppo lungo e noioso ed il - nickname - Catastrofe era proprio per lui: gli calzava a pennello! Seba, infatti, vedeva e si interessava soltanto di ...disastri. E lo incuriosivano tutti: i terremoti, gli incidenti, aerei precipitati, treni deragliati, boschi in fiamme, cataclismi antichi e recenti . Gli amici ed ...
FraSté
Dai graffi del cuore nascono parole Silloge Poetica
Sono FraSté (Francesca Stefania Rizzo) e di me vorrei dire davvero poco, mi piacerebbe, piuttosto, imparaste a conoscermi attraverso i miei graffi e i miei disegni, perché ogni parola e ogni singolo tratto sono assolutamente un pezzetto di me. Mi preme però condividere con voi che, in ordine, mi definisco: una persona, poi una donna e infine un architetto. Ognuna di queste figure che mi racconta è assolutamente caratterizzata, sempre e comunque, ...
Maria Gisella Catuogno
Ofelia Romanzo
Un'elbana alla corte dei Windsor. La scuola di ricamo. Cavo, Isola d'Elba, marzo 1939 Era una giornata d'inizio primavera, con il cielo più trasparente e profondo del solito, e un sole che prometteva di farsi presto caldo. Le ragazze della scuola di ricamo d'Ofelia, all'Ombria, erano più inquiete di sempre, con quell'ago tra le dita che non voleva saperne di scorrere velocemente e il punto a giorno, il giornino, che sembrava loro insop...
Home
Magazine
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam