6 Romanzi di [Umorismo] .: Writer Officina :.
 
Ettore Ezio Pantaleone
Pubblica Amministrazione Umorismo
Ovvero come sono sopravvissuto al posto fisso. C'e' una cosa che mi divide dalla maggioranza degli italiani. E' un dettaglio minuto, sottile, un solo tratto marcato con la mia pessima calligrafia: è la firma sul documento che mi ha reso un dipendente pubblico. In realtà, di firme ne ho messe tante: una su ogni contratto che ho firmato nei tanti anni di precariato. Ma, per tutti quelli che statali non sono, è bastata la prima firma a mettermi ...
Gioacchino Rosa Rosa
FLORIS e il mistero dell'olio di gomito Paoloni Umorismo
Io sono invisibile. Il mio nome è Floris, Floris e basta. Nessun cognome, nessun documento. Nessun indirizzo a cui spedire lettere, nessun citofono a cui bussare, nessuna bolletta da pagare. Io sono, quel che si dice, un uomo ombra: uno che, per il mondo, non esiste. Non ho segni particolari sul volto. E nemmeno tatuaggi o piercing che mi renderebbero immediatamente riconoscibile e facile preda dei miei non amici. Essere un tipo anonimo, ...
Leonardo Nebbia Fanelli
Pensionato in affitto Distopia Umorismo
Giovedì, 29 settembre 2072. [Aint got no, I got life, Nina Simone]. Armando Mancini, svegliatosi come tutte le mattine da sogni agitati, controllò subito di non esser diventato il protagonista di un romanzo di Kafka. Assicuratosi che fosse ancora umano, si sollevò dal letto non senza qualche difficoltà dovuta alle articolazioni arrugginite, inforcò con maestria le fedeli ciabatte e si diresse verso il gabinetto, indispensabile luogo di culto...
Gioacchino Rosa Rosa
Lando Frandella e l'eredità di Federico II Umorismo
Zero. Di quel borgo antico che fu centro del mondo e passaggio di pellegrini per altri continenti... di quella sontuosa dimora dalle cui marmoree mura Federico II di Svevia, lo Stupor Mundi, dominò il reame... di quel luogo sicuro che fu Capitale dell'Impero dove la storia del mondo è divenuta tale... di quei luoghi di straordinaria bellezza circondati da fitti boschi, bagnati da vigorosi fiumi ove s'abbeveravano, per dissetarsi, nobili, viand...
Ignazio Burgio
Ridi quanto ti pare! Racconti Umorismo
[Quando i Romani si alzavano la toga...] Il commendator Achille alzò il telefono del suo ufficio, e dopo aver ascoltato le novità capitate nel cantiere di recente apertura, non si scompose più di tanto. In più di vent'anni di lavoro nel settore dell'edilizia – prima come capomastro, da giovane, poi come capocantiere, ed infine da pochi anni come imprenditore edile – aveva assistito diverse volte al blocco dei lavori a causa di qualche ritrovamen...
Home
Blog
Biblioteca New
Biblioteca All
Biblioteca Top
Autori
Recensioni
Inser. Romanzi
@ contatti
Policy Privacy
Biblioteca di Writer Officina

Dedicato a chi vuole sognare, dedicato a chi crede in se stesso e vuole incantare il mondo con le parole. Dedicato ai ribelli e ai sognatori, dedicato a chi non si arrende davanti a un rifiuto e vuole continuare a dipingere la vita con mille colori. Questo è il luogo di tutti, un acro di terra sconsacrata, dove ognuno può coltivare i propri sogni, affinché si realizzino e non abbiano padroni. Questo è il luogo dei folli che vogliono cambiare il mondo e ci riescono davvero, questa è l'ultima speranza di chi vuole nascere mille volte e non morire mai...

Abel Wakaam